ANNO XV Agosto 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 31 Gennaio 2021 01:07

Inter-Benevento 4-0

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Autogol di Improta nel primo tempo, poi nella ripresa i nerazzurri dilagano con Lautaro Martinez e doppietta di Lukaku per il 4-0.

Inter batte Benevento 4-0 (1-0)nel terzo anticipo odierno della 20/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputato sul terreno dello stadio Giuseppe Meazza di Milano. I gol: nel primo tempo autogol di Improta su punizione di Eriksen al 7'; nel secondo tempo Lautaro Martinez al 12', Romelu Lukaku al 22' e al 33'.

L'Inter si sbarazza senza nemmeno troppa fatica del Benevento per 4-0 e resta in scia del Milan, rispondendo al successo conquistato nel pomeriggio dei rossoneri e anche della Juventus.

A San Siro, Antonio Conte va in tribuna dopo la squalifica per il rosso di Udine, ma in campo i 'suoi' non risentono troppo dell'assenza del tecnico, sostituito da Stellini: l'autogol di Improta, le reti di Lautaro e Lukaku (doppietta) lanciano i nerazzurri, che centrano la settima vittoria consecutiva in casa che permette di restare a -1 dai rivali in classifica. E, nel finale, c'è spazio anche per dare riposo ai big verso la sfida di martedì contro la Juventus nella semifinale d'andata della Coppa Italia. Massimo risultato con sforzo ridotto, verrebbe da dire, considerando che l'Inter (con sei cambi rispetto al derby di Coppa Italia, tra i quali la nuova occasione per Eriksen da regista) non gioca una partita memorabile, ma fa quanto basta per mettersi in tasca i tre punti, aiutata anche da un Benevento che, in un paio di occasioni, si fa male da solo con un pizzico pure di sfortuna.

4-0: ancora Lukaku al 78'
3-0: Lukaku al 67'
2-0: con gol di Lautaro Martinez al 57' 
1-0: autogol di Improta al 7'

"Rinnovo fino al 2024? Stiamo cercando quello. Io all'Inter sto bene, tutti si comportano molto bene con me. L'allenatore ha fiducia in me, cerco di dare il meglio in campo, poi quello che succede fuori si risolve". Lo ha detto l'attaccante dell'Inter, Lautaro Martinez, intervistato da Dazn dopo la vittoria sul Benevento. "Esultanza? Ci sono tanti gol facili che non faccio, e ne segno uno che non ho cercato. Ma la cosa importante è che l'Inter vinca, lavoro per dare il meglio - ha aggiunto -. Sono un attaccante e devo segnare. Ma io lavoro per la squadra, i gol si sbagliano anche, ma io devo migliorare. Voglio farlo ogni giorno, dare il meglio per l'Inter e che il tecnico lo veda".

"Eriksen mi è piaciuto tantissimo, come tutta la squadra. Si sta applicando molto in un ruolo dove serve tanta intelligenza tattica e dove può offrire ottime prestazioni. La sua intelligenza la sfrutta per giocare buone partite come quella di oggi; ce lo teniamo stretto, perché può dare molto". Lo ha detto il viceallenatore dell'Inter, Cristian Stellini, intervistato da Dazn dopo la vittoria sul Benevento, in cui ha sostituito in panchina lo squalificato Antonio Conte. "Ci aspettiamo che Eriksen, giocando con più continuità, migliori ancora. Si sta abituando a giocare in questo ruolo, anche in una fase alla quale non era abituato: quella difensiva. Ci stiamo lavorando tanto e lui sta lavorando tanto, è un giocatore di alto livello. Scambio Sanche-Dzeko? Siamo molto contenti di Sanchez, come siamo molto contenti di tutti. Sono tutti molto coinvolti. Mi è piaciuta tutta la squadra, ma soprattutto Eriksen, mi è piaciuto tantissimo. Si sta applicando molto, ora ha delle opportunità". Ansa

Read 193 times

Utenti Online

Abbiamo 875 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine