ANNO XV Dicembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 10 Febbraio 2021 15:04

Juve in finale di Coppa Italia, basta lo 0-0 con l'Inter

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Reti inviolate nella semifinale di ritorno. La Juventus in finale di Coppa Italia. Una prova solida da parte della squadra di Pirlo, che nonostante tanta pressione da parte della banda di Conte, è riuscita a tener serrate le linee.

La Juventus in finale di Coppa Italia. Ai bianconeri basta lo 0-0 casalingo con l'Inter nel ritorno della semifinale. La formazione di Pirlo passa il turno grazie al successo per 2-1 ottenuto nella gara di andata in trasferta. All'Allianz Stadium, il match di ritorno offre poche emozioni. Inter in pressione costante nel primo tempo, la Juve balla ma le occasioni per la squadra di Conte non abbondano. Nella ripresa copione più equilibrato, si fa vivo anche Ronaldo in attacco e Handanovic si fa trovare pronto. La Juve controlla il forcing finale degli ospiti e completa la missione. In finale, i campioni d'Italia attendono una tra Atalanta e Napoli: la seconda semifinale parte dallo 0-0 dell'andata al San Paolo.

La Juventus è la prima finalista dell’edizione 2020/21 della Coppa Italia. Nulla da fare per l’Inter, che paga la sconfitta a San Siro per 2-1 dell’andata, non riuscendo a ribaltare il risultato nella gara di stasera all’Allianz Stadium, terminata 0-0.

Una prova solida da parte della squadra di Pirlo, che nonostante tanta pressione da parte della banda di Conte, è riuscita a tener serrate le linee concedendo davvero poche opportunità per provare a rimettere in bilico il risultato. La Juve ora se la vedrà con la vincente di Atalanta-Napoli, in programma domani sera (0-0 all’andata).

In virtù del risultato dell’andata favorevole ai bianconeri, è la formazione nerazzurra che prova a portare subito grande pressione nella metà campo avversaria. Gli uomini di Conte vanno alla ricerca del gol che possa rimettere tutto in discussione, ma di grandi occasioni, almeno inizialmente, la retroguardia juventina non ne concede. Poi la gara si accende e Lukaku sfiora di un nulla il vantaggio, successivamente Eriksen e Lautaro mettono paura con delle conclusioni che vengono murate.

A ridosso dell’intervallo invece è la Juve a bussare dalle parti di Handanovic con Ronaldo, prima respinto da de Vrij poi dallo stesso portiere sloveno. Nella ripresa l’Inter continua a premere, ma è la squadra di Pirlo a sfiorare il vantaggio al 64’ e al 70’, entrambe le volte con Ronaldo su cui è provvidenziale Handanovic. Gli ultimi disperati assalti della squadra di Conte non portano gli effetti desiderati e i nerazzurri sono costretti all’eliminazione, in finale ci va la Juventus. 

Read 247 times

Utenti Online

Abbiamo 1165 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine