ANNO XVI Luglio 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 17 Marzo 2021 08:32

Gualtieri pronto per il Campidoglio, Letta: 'E' un ottimo nome'

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Letta: "E' un ottimo nome e un grande amico, mi occuperò di Roma immediatamente". A breve l'incontro con Gualtieri. Calenda: 'Evidente la scelta di rompere, ci confronteremo alle elezioni'

Roberto Gualtieri è disponibile a candidarsi per il Pd come sindaco di Roma. Lo si apprende da fonti del Partito Democratico.

Al momento i vertici romani del Pd avrebbero acquisito la sua disponibilità a correre per il Campidoglio. Ora l'ultima parola spetta al neo segretario Enrico Letta che ha commentato così la notizia durante un incontro con la stampa estera a Roma: "Incontrerò Gualtieri prestissimo, è un ottimo nome e un grande amico, mi occuperò di Roma immediatamente". "Non posso dire di essere stupito di come sia la situazione - ha poi aggiunto -. Roma vive delle grandi difficoltà, ma avremo modo di affrontare questi temi preparando il progetto del Pd e per questo motivo incontrerò Gualtieri al più presto". Roma "sarà una partita molto importante delle elezioni amministrative di autunno - ha proseguito il segretario - che saranno una tappa di avvicinamento alla costruzione di questa alleanza di centrosinistra e con i 5 Stelle che costruiremo in vista delle politiche del 2023".

Secondo quanto si apprende dal suo staff, Gualtieri "sta seriamente riflettendo sulla possibilità di mettersi a disposizione per la battaglia su Roma". L'ex ministro, che ha già mostrato la sua disponibilità al Pd di Roma e del Lazio, "a breve vedrà il segretario del partito".

"Mi sono candidato il 12 ottobre. Ho ritenuto di avvertire l'allora segretario Zingaretti per cercare di tenere unito il centrosinistra. Per la stessa ragione abbiamo partecipato a un tavolo di coalizione sparito nel nulla. In questo lungo periodo ho lavorato sul programma. Abbiamo incontrato 500 associazioni di cittadini e analizzato i problemi di Roma quartiere per quartiere. Ora apprendiamo dai giornali, altro che tavoli e dialoghi, dell'imminente candidatura di Gualtieri. Appare evidente la scelta di rompere. Ci confronteremo alle elezioni". Lo dice il leader di Azione, Carlo Calenda.

"Apprezziamo la disponibilità di Roberto Gualtieri alla candidatura a Sindaco di Roma. L'autorevolezza, la competenza e la generosità di Roberto è condizione necessaria per arrivare a governare Roma dalla parte giusta e con efficacia. Tuttavia, come lui stesso riconosce, non è sufficiente. La disponibilità di Roberto va incardinata su un programma di discontinuità, adeguato alle condizioni della nostra città, ancora priva di una rotta di sviluppo sostenibile, segnata da profonde disuguaglianze già prima del Covid e imprigionata da un assetto istituzionale da ridefinire. È ora di un aperto, partecipato e approfondito confronto per arrivare al programma condiviso sul quale promuovere un radicale rinnovamento di classe dirigente sia per i Municipi che per il Campidoglio. Senza programma condiviso, le primarie diventerebbero una puntata di X-Factor. Lavoriamo sul programma, la coalizione progressista non può perdere ancora altri mesi per avere il candidato in campo pienamente legittimato. Siamo già in grande ritardo". Lo dichiara Stefano Fassina deputato LeU promotore di Roma Ventuno Ansa

Read 506 times

Utenti Online

Abbiamo 896 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine