ANNO XV Giugno 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 02 Aprile 2021 09:51

Mancano i vaccini, Lazio e Veneto minacciano lo stop alle somministrazioni 

Written by 
Rate this item
(0 votes)

L'assessore D'Amato: stop se entro 24 ore non arriva la fornitura AstraZeneca. Zaia: dovremo limitarci a qualche richiamo. Speranza si dice pronto ad una stagione diversa: "Stiamo correndo".

"Se nelle prossime 24 ore non arrivano i 122 mila vaccini di Astrazeneca previsti siamo costretti nostro malgrado a sospendere le vaccinazioni. Mi auguro che tale sospensione venga scongiurata. Abbiamo messo in esercizio una macchina imponente che non deve fermarsi. Da ieri notte abbiamo aperto le prenotazioni anche per l'eta' 66 e 67 e sono già oltre 36 mila i prenotati. Abbiamo un milione di prenotazioni da qui a maggio. Servono i vaccini!". Lo ha dichiara l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Zaia sospende le vaccinazioni in veneto: "non arrivano le dosi"

Analoga situazione in Veneto, dove il governatore Luca Zaia ieri è stato costretto a sospendere la campagna vaccinale. "Noi che al momento siamo primi per vaccinazioni, ne facciamo 35 mila al giorno annunciamo che sospendiamo le vaccinazioni - ha detto Zaia - a parte qualche richiamo. I vaccini non sono arrivati, quindi la macchina perfetta che abbiamo messo in piedi con modelli di accesso rapido, diretto, senza prenotazione in questo momento non riusciamo a garantirla, perché non abbiamo la materia prima". Lo stop ha poi assicurato il sottosegretario Pierpaolo Sileri, sarà "di un giorno o qualche ora perché stanno arrivando vaccini. Ad aprile ne avremo 8 milioni, il che significa garantire quello che chiede Zaia. Ad aprile arriva anche Johnson & Johnson". 

Vaccino: Speranza, presto nuove dosi  

Per il ministro Speranza invece "potremo aprire una stagione diversa in un tempo che non sarà lungo". "La campagna di vaccinazione sta correndo - ha sottolineato il ministro - e dovunque vacciniamo crolla il tasso di contagio. Dove la vaccinazione è avvenuta in maniera significativa, penso all'ambito del personale sanitario e alle Rsa, aver vaccinato ha prodotto un risultato visibile, è crollato anche il tasso dei decessi e questo indica che la vaccinazione è la via maestra".

"Siamo in una fase importante di lotta all'epidemia" ha ribadito sottolineando che "chi ci racconta che siamo messi come un anno fa, dice una cosa non vera". "Ieri abbiamo superato 10 milioni di somministrazioni di vaccini c'e' un'accelerazione in corso" ha concluso. AGI

Read 274 times

Utenti Online

Abbiamo 1021 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine