ANNO XV Dicembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 06 Ottobre 2021 10:32

Italia nella morsa del maltempo, tornado su Catania: danni e feriti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Da Nord a Sud il Paese alle prese con un'intensa perturbazione atlantica, allerta gialla in 14 regioni.

Italia nella morsa del maltempo. La perturbazione atlantica, battezzata Christian, che si è abbattuta ieri sulle regioni settentrionali e parte dei settori occidentali del Centro-Sud, continuerà a determinare condizioni di maltempo anche nelle prossime ore su buona parte del Paese. Colpita in particolare la Sicilia, dove un ‘tornado’ seguito da pioggia e grandine si è abbattuto nel centro storico di Catania causando dei feriti.

Protezione civile, allerta gialla in 14 regioni

Secondo l'allerta meteo emessa dal Dipartimento della Protezione Civile, una vasta area depressionaria sul continente europeo sta interessando anche l’Italia, con una serie di perturbazioni che si alterneranno sul nostro territorio. Le precipitazioni avranno carattere prevalentemente temporalesco e interesseranno parte delle regioni settentrionali, specie quelle Nord-Orientali, estendendosi poi alle Marche. La perturbazione sarà accompagnata da un rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali e da un conseguente calo delle temperature.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte, ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende il precedente. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.

L’avviso prevede dalle prime ore di domani, il persistere di precipitazioni, da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia-Romagna, in estensione dal pomeriggio di domani alle Marche. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani allerta gialla sulla Provincia Autonoma di Trento, parte di Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Lazio, Campania, Marche e sull’intero territorio di Emilia-Romagna, Umbria, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia.

Tornado con pioggia e grandine su Catania, segnalati feriti

Maltempo a Catania e provincia. Un ‘tornado’ seguito da pioggia e grandine si è abbattuto nel centro storico del capoluogo etneo causando seri danni anche nelle abitazioni e negli esercizi commerciali. Segnalata la presenza di feriti. Diversi gli alberi sradicati e lampioni caduti. Circonvallazione in tilt per la presenza di alberi sul selciato. Allertati il 118, vigili del fuoco e protezione civile comunale e regionale per gli interventi di soccorso. E' quanto si legge sulla pagina Fb del Comune che "raccomanda ai cittadini di prestare la massima attenzione e di non uscire di casa se non per motivi d'urgenza".

A Palermo strade allagate e voli dirottati

Disagi a Palermo per il maltempo che da alcune ore si è abbattuto in città. Tre voli provenienti da Milano Malpensa sono stati dirottati sull'aeroporto di Catania, un quarto partito da Venezia, a Cagliari. Dalla Gesap, la società che gestisce l'aeroporto Falcone Borsellino, spiegano che la situazione, però, si va normalizzando. Qualche difficoltà si registra anche nello scalo di Trapani Birgi dove è stato dirottato un volo proveniente da Trieste. Il violento nubifragio che ha investito Palermo ha provocato l'allagamento di diverse strade e sottopassi, con la circolazione andata in tilt soprattutto in viale Regione siciliana e nella borgata marinara di Mondello. Strade trasformate in fiumi e il centralino dei vigili del fuoco preso d'assalto. Ieri la Protezione cìvile regionale siciliana aveva diffuso un avviso per rischio meteo-idrogeologico e idraulico, valido sino alle 24 di domani, segnalando su Palermo un livello di allerta 'arancione'.

Allerta a Milano per tutto il giorno

E' di nuovo allerta a Milano per il maltempo e il rischio esondazioni. Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia ha emanato anche per tutta la giornata di oggi un'allerta gialla per rischio idrogeologico e idrico sul territorio milanese. Il Comune di Milano è pronto ad attivare i monitoraggi della situazione e ad intervenire in caso di necessità.

Veneto, attese piogge in serata

Il bollettino del Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto segnala per il pomeriggio odierno una ripresa dell’instabilità con precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, da locali in pianura a sparse su zone montane e pedemontane. Dalla serata, a partire dalle zone montane, sono previste precipitazioni via via più diffuse in estensione alla pianura, fino alla prima parte di domani, mercoledì 6 ottobre. Domani anche la pianura e la costa veneta potrebbero essere interessate dall’instabilità, con rovesci sparsi e locali temporali, anche intensi.

Visti i fenomeni meteorologici previsti la criticità idrogeologica attesa è riferita allo scenario per temporali forti. Sulla base delle previsioni meteo, permane lo Stato di Attenzione (allerta gialla) per criticità idrogeologica, valido fino alla mezzanotte di giovedì 7 ottobre 2021, per il bacino Basso Brenta–Bacchiglione, mentre per i bacini Po, Fissero-Tartaro- CanalBianco e Basso Adige, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna e Livenza, Lemene e Tagliamento lo stato di attenzione riguarda solamente la rete idraulica secondaria.

In Piemonte allerta rossa per rischio idrogeologico

Se in Liguria questa mattina l'allerta è stata declassata da rossa a gialla, sul Piemonte centro-orientale si mantiene l'allerta rossa per rischio idrogeologico. Ad emetterla Arpa Piemonte a seguito delle intense precipitazioni che stanno interessando il biellese e il torinese. I picchi più significativi nelle ultime 3 ore a Graglia, nel torinese, dove sono caduti 65,2 mm di pioggia, a Varisella e Pian Audi, sempre nel torinese, dove sono caduti rispettivamente 62.4 mm e 55.8 mm ed Oropa, nel biellese, con 49,1 mm.

Nell’alessandrino, la piena della Bormida è transitata raggiungendo il colmo alle 2 e ora il livello è in diminuzione e attualmente al di sotto della soglia di pericolo. Anche il Tanaro a Montecastello, ancora con valori superiori alla soglia di guardia, è in calo. Il Po a Isola Sant’Antonio è in lieve crescita, ma con valori al di sotto del livello di guardia.

Nel Piemonte settentrionale il torrente Anza si mantiene stazionario al di sotto del livello di guardia, il Cervo risulta in aumento nelle sezioni di Passobreve e Vigliano, con valori attualmente inferiori al livello di guardia e l’Orco a Spineto, al momento stazionario, ha superato nella notte il livello di guardia. Da metà mattinata i fenomeni sono attesi in attenuazione seppur ancora persistenti sul settore settentrionale della regione e in esaurimento sul resto del Piemonte.

Sospesa circolazione su tratto Roma-Napoli via Formia e Roma-Nettuno

La circolazione ferroviaria è sospesa dalle 1.50 di questa notte sulla linea Roma-Napoli, via Formia (FL7) nel tratto fra Roma Casilina e Latina, e sulla linea Roma-Nettuno (FL8) tra Roma Casilina e Nettuno, per danni provocati dal maltempo. Lo comunica Trenitalia in una nota.

Durante il forte temporale un fulmine ha provocato l’incendio di una cabina cavi nei pressi di Torricola, con conseguenti danni agli impianti di circolazione dei treni. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) sono intervenuti nella notte per verificare le condizioni dell’infrastruttura e sono al lavoro per ripristinare le condizioni di sicurezza e riattivare la circolazione.

In corso la riprogrammazione dell’offerta commerciale con deviazione del traffico via Cassino e attivato un servizio di bus sostitutivi tra le stazioni di Roma Termini e Latina e tra Roma Termini e Nettuno. Predisposti i servizi di Smart Caring e attivato il servizio di Customer Care nelle stazioni di Roma Termini, Campoleone, Nettuno, Aprilia e Latina.

Riaperto su A26 tratto tra bivio A10 e Ovada chiuso per frana

E' stato invece riaperto poco dopo le 6 sulla A26 Genova Voltri – Gravellona Toce, il tratto compreso tra il bivio con la A10 e Ovada, in direzione Gravellona, precedentemente chiuso a causa di una frana dovuta alle intense precipitazioni che hanno interessando la zona.

Attualmente il traffico transita in deviazione sulla carreggiata opposta con una corsia disponibile al traffico in entrambe le direzioni. Non si registrano disagi al traffico in direzione Gravellona mentre si segnalano 5 km di coda in direzione Genova. A darne notizia una nota di Autostrade. Adnkronos

Read 321 times

Utenti Online

Abbiamo 1053 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine