ANNO XVI Agosto 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 08 Maggio 2022 09:06

Allarmi aerei in tutta l'Ucraina. Zelensky: "Biden a Kiev sarebbe un segnale forte"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Dalla Gran Bretagna ancora 1,5 miliardi in armi e aiuti. Bombardata una scuola nel villaggio di Belohorivka: vi si erano rifugiate circa 90 persone, secondo quanto riferito dall'amministrazione miliatre regionale circa 30 persone sotto le macerie sarebbro già state salvate. 

Le forze russe hanno bombardato una scuola nel villaggio di Belohorivka, nella regione di Luhansk, dove 90 persone si erano rifugiate. Lo ha scritto su Telegram l'Amministrazione militare regionale di Luhansk, secondo quanto riporta Ukrinform. Circa 30 persone sotto le macerie sono già state salvate, si legge ancora. 

Il ministero della Difesa russo ha confermato che "si è conclusa l'evacuazione dei civili dalla Azovstal di Mariupol"."L'operazione umanitaria che consisteva nell'evacuare civili pacifici dall'accieria Azovstal si è conclusa oggi", ha spiegato Mikhail Mizintsev, direttore del Centro di controllo della Difesa russa. "Nell'evacuazione, iniziata il 5 maggio, sono state soccorse 51 persone (18 uomini, 22 donne e 11 bambini)", ha aggiunto Mizintsev precisando che "solo una persona" è stata soccorsa oggi.

I marines ucraini, ancora asserragliati dentro con il reggimento Azov, lanciano un drammatico appello: "Non lasciateci morire". Nato: "Non accetteremo mai l'annessione russa della Crimea". Raid a Lugansk: morti due bambini.

Settantaquattresimo giorno di guerra, vigilia della parata del 9 maggio a Mosca, nella quale Putin potrebbe abbandonare la retorica dell'"operazione speciale" e lanciare una 'guerra totale'. Gli occhi deli osservatori internazionali sono puntati sulla Piazza Rossa. Intanto dall'acciaieria Azovstal a Mariupol sono state salvate 300 persone: finalmente - dopo settimane di assedio - tutti i civili sono stati evacuati, come ha detto Volodymyr Zelensky. Ora, ha aggiunto, prende il via la seconda fase della missione per portare al sicuro feriti e medici. Ma anche tutti i militari. In un messaggio alla nazione, il leader ucraino, che oggi è atteso in videoconferenza al G7, ha ringraziato Croce Rossa e Onu.

E mentre i russi si preparano all'assalto finale, i marines ucraini, ancora asserragliati dentro lo stabilimento con il reggimento Azov, lanciano un drammatico appello: "Non lasciateci morire".  Intanto un raid russo ha colpito una scuola nel nel villaggio di Belogorovka, nella regione di Lugansk. Al momento ci sono due vittime, ma il bilancio sembra destinato a salire. Dalla Nato una netta presa di posizione: "Non accetteremo mai l'annessione russa della Crimea".

La Giornata

8.55 Gas: Ue chiederà ai 27 condividere stock in caso taglio Mosca

La Commissione Ue chiederà ai 27di condividere il gas in caso di taglio improvviso delle forniture da parte di Mosca. Lo scrive El Pais ricordando il piano di risparmio energetico a cui lavorano a Bruxelles e che la Commissione vuole approvare il 18 maggio. In caso di emergenza le misure riguarderanno quasi tutti i partner Ue perché quelli che hanno altre fonti di approvvigionamento dovranno condividere il loro gas con i Paesi rimasti a secco dal taglio russo.

08.37 Media, da inizio guerra Mosca ha speso oltre 66 miliari di dollari

La Russia spende circa 900 milioni di dollari (circa 850 milioni di euro) al giorno per finanziare la guerra in Ucraina: è la stima di Sean Spoonts, caporedattore della testata giornalistica militare SOFREP. Secondo questa stima, quindi, dall'inizio del conflitto il 24 febbraio scorso Mosca avrebbe speso oltre 66 miliardi di dollari. Intervistato dal settimanale Newsweek, Spoonts ha spiegato che la stima si basa sui costi come i salari dei soldati impegnati al fronte, le armi, le munizioni e le riparazioni dell'equipaggiamento militare perso o danneggiato. Ci sono poi le spese per le armi più sofisticate come i missili da crociera, che costano circa 1,5 milioni di dollari l'uno.

08.26 Ucraina: Kiev, "225 bambini uccisi" da inizio invasione

Sono già 225 i bambini ucraini morti nell'invasione russa: il dato è stato reso noto dall'ufficio del procuratore generale a Kiev in un post su Telegram. Il maggior numero di vittime è stato registrato a Donetsk (139), Kiev (116), Kharkiv (98), Chernihiv (68), Kherson (46), Mykolaiv (44), Lugansk (42) e Zaporizhzhia (28).

07.29 Ucraina: sirene antiaeree in quasi tutte le regioni

Le sirene d'allarme antiaeree hanno risuonato questa mattina in quasi tutte le regioni ucraine: lo riporta il Kyiv Independent.

07.23 Ucraina: da Londra aiuti per altri 1,3 miliardi di sterline

Il Regno Unito si è impegnato a fornire ulteriori 1,3 miliardi di sterline (circa 1,52 miliardi idi euro) in aiuti militari e umanitari all'Ucraina: lo riporta il Guardian.
Grazie ai nuovi fondi, i precedenti impegni di spesa di Londra a favore del Paese verranno quasi raddoppiati.
"Il brutale attacco di Putin non sta solo causando indicibili devastazioni in Ucraina, ma sta anche minacciando la pace e la sicurezza in tutta Europa", ha commentato il premier britannico Boris Johnson in un comunicato.

07.13 Zelensky, Biden a Kiev sarebbe "segnale importante" 

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ritiene che sarebbe importante che il capo dell'amministrazione americana, Joe Biden, si recasse in visita a Kiev. Lo ha detto in un'intervista su Fox News . Secondo Zelensky, Biden è percepito nella società ucraina come "il presidente della più grande civiltà democratica".
"Penso che questo sarebbe un segnale importante", ha aggiunto il presidente ucraino, parlando in inglese.

06.40 Lugansk, raid su scuola: "Almeno due morti, 60 persone sotto i detriti"

L'attacco russo contro una scuola nella città di Bilohorivka, nella regione di Lugansk, ha lasciato almeno due morti e 60 dispersi sotto le macerie: lo ha denunciato il governatore ucraino del distretto, Sergey Gaidai. Nel seminterraato della scuola si erano rifugiate circa 90 persone e una trentina erano state tratte in salvo direttamente sabato, subito dopo l'attacco, ha raccontato Gaidai all'agenzia ucraina Unian. "Di loro, sette sono rimasti feriti", ha aggiunto Gaidai in un post sull'applicazione Telegram. "Probabilmente 60 persone sono morte sotto le macerie dell'edificio".

05.19 Leader ceceno rivendica controllo Popasna ma Kiev smentisce 

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha rivendicato su Telegram di aver preso con le proprie truppe il controllo della città di Popasna, una città dell'Ucraina orientale nella regione di Lugansk, ma Kiev smentisce. "Pesanti combattimenti per la città proseguono", ha fatto sapere Oleksiy Arestovych, consigliere del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.

04.15 Azovstal, "Molti soldati in gravi condizioni, feriti e senza medicine" 

Con sempre meno munizioni e cibo e condizioni di vita estreme, gli ultimi soldati ucraini trincerati nella fabbrica di Azovstal stanno ancora combattendo. I dettagli della vita all'interno dello stabilimento sono stati forniti da Yevgenia Tytarenko, un medico militare, il cui marito, membro del reggimento Azov, è ancora dentro l'acciaieria. "Molti soldati sono in gravi condizioni. Sono feriti e non hanno medicine. Cibo e acqua si stanno esaurendo", ha detto la donna, che è riuscita a mantenere i contatti con i soldati. "Resterò fino alla fine", ha scritto l'uomo, anche lui medico militare, in un messaggio letto dalla France Presse.

03.50 Ucraina, Zelensky in videoconferenza al G7

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky dovrebbe partecipare oggi alla riunione in videoconferenza dei leader delle maggiori potenze del G7 per discutere della situazione nel suo Paese, dove resta incerta la sorte degli ultimi assediati nel porto strategico di Mariupol.


02.40 Mosca: 77 aerei ed elicotteri in volo domani, formeranno "Z"

Saranno 77, come gli anni dalla fine della Seconda guerra Mondiale, gli aerei e gli elicotteri che voleranno in parata sopra Mosca il 9 maggio prossimo, in occasione del Giorno della Vittoria, che commemora il ruolo dell'Unione sovietica nella guerra contro la Germania nazista.
Lo ha comunicato il ministero della Difesa di Mosca, confermando che otto caccia MiG-29SMT sorvoleranno la Piazza Rossa formando la lettera "Z", a sostegno del "personale militare russo che partecipa a un'operazione militare speciale in Ucraina", come la Russia definisce l'invasione scatenata il 24 febbraio scorso.

01.45 Zelensky, evacuati oltre 300 civili da Azovstal

Più di 300 civili sono stati messi in salvo dall'inizio dell'evacuazione dall'acciaieria di Azovstal.
Lo ha reso noto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un messaggio alla nazione citato dalla Cnn. "Sono grato alle squadre del Comitato Internazionale della Croce Rossa e delle Nazioni Unite per averci aiutato a concludere la prima fase della missione di evacuazione - ha detto - Più di 300 persone sono state messe in salvo, donne e bambini".

00.09 Kiev, impossibile sostituire nostro export agricolo

"L'Ucraina fornisce il 10% delle esportazioni mondiali di grano, più del 15-20% di quelle di orzo, più del 50% di quelle olio di girasole. Cinquanta milioni di tonnellate di prodotti agricoli vengono esportati dall'Ucraina. E' fisicamente impossibile sostituire i suoi volumi". Lo scrive su Twitter Taras Vysotskyi, vice ministro delle Politiche agricole e dell'Alimentazione di Kiev.

00.02 Lugansk, almeno 2 morti nel raid sulla scuola

Ci sono almeno due morti dopo il raid russo che ha colpito una scuola nel villaggio di Belogorovka, nella regione di Lugansk. Lo dicono i servizi di emergenza ucraini, aggiungendo che le due vittime sono state trovate morte sotto le macerie. "Il 7 maggio nel villaggio di Belogorovka, nel distretto di Severodonetsk, a seguito dei bombardamenti nemici, è scoppiato un incendio in un edificio scolastico con una superficie di circa 300 metri quadrati. L'incendio è stato spento", è stato spiegato. Si continua a scavare.

00.00 Ucraina ha chiesto a Medici senza frontiere di organizzare evacuazione medici da Azovstal

L'Ucraina ha ch.iesto a Medici senza frontiere (MSF) di organizzare una missione per evacuare e curare i soldati trincerati nelle acciaierie Azovstal a Mariupol, in un comunicato stampa diffuso poche ore dopo l'annuncio dell'evacuazione dei civili. Il vice primo ministro ucraino Iryna Vereshchuk ha scritto una lettera a Michel-Olivier Lacharité, capo dei programmi di emergenza presso l'organizzazione umanitaria e capo missione di MSF in Ucraina. Il ministero, "riferendosi ai principi che guidano il lavoro dell'organizzazione di MSF, chiede a MSF di organizzare una missione per evacuare i difensori da Mariupol e Azovstal e fornire assistenza ai feriti, i cui diritti umani sono stati violati dalla Federazione Russa"

Read 418 times

Utenti Online

Abbiamo 1180 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine