ANNO XVII Gennaio 2023.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 14 Novembre 2022 12:52

Biden e Xi si stringono la mano: "Lavorare insieme per evitare conflitti"

Written by 
Rate this item
(0 votes)
 Xi Jinping e Joe Biden a Bali, 14 novembre 2022 Xi Jinping e Joe Biden a Bali, 14 novembre 2022

I presidenti di Stati Uniti e Cina sono a colloquio sull'isola indonesiana di Bali, alla vigilia del vertice del G20 che riunisce le maggiori economie del mondo. 

Il presidente Usa, Joe Biden, e quello cinese, Xi Jinping, si sono stretti la mano, all'inizio del loro incontro a margine del G20 di Bali, in Indonesia. Si tratta del primo colloquio di persona tra i due leader, da quando Biden è presidente. 

Biden ha chiesto a Xi di trovare il modo di "lavorare insieme" per evitare che la rivalità tra le due potenze sfoci in "un conflitto". "Dobbiamo trovare la giusta direzione", ha replicato il presidente cinese, che ha auspicato scambi "schietti e approfonditi" tra i due Paesi. Il mondo sta affrontando "grandi cambiamenti come mai prima" ed è a un "crocevia". L'incontro è ancora in corso.

Il presidente degli Stati Uniti vuole riaprire il dialogo con il suo omologo cinese, ma anche stabilire regole e tutele in un contesto di crescenti tensioni tra Washington e Pechino, spiega la Casa Bianca.

"Siamo in competizione", il presidenteUsa lo riconosce, ma vale la pena assicurarsi che la competizione abbia dei limiti, che abbiamo regole chiare e che facciamo tutto il possibile per garantire che la competizione non diventi conflitto", ha affermato la Casa Bianca.

Il presidente degli Stati Uniti ha il sostegno dei suoi "alleati e partner" per questa politica, ha detto ai giornalisti un funzionario americano. "C'è un ampio sostegno per le nostre intenzioni di costruire un terreno fertile per la nostra relazione e aumentare le comunicazioni in modo responsabile", ha aggiunto.

L'alta posta in gioco pesa nella sfida per stabilizzare le relazioni tra Pechino e Washington, ma le aspettative sono relativamente basse. I due leader si sono parlati per telefono o video cinque volte da quando Joe Biden è entrato alla Casa Bianca nel 2021, ma si conoscono dal 2017.

Oltre al rifiuto della Cina di condannare l'invasione russa, Washington e Pechino sono ai ferri corti su questioni che vanno dal commercio ai diritti umani nella regione cinese dello Xinjiang allo status di Taiwan. Joe Biden in particolare vuole esortare Pechino a usare la sua influenza per moderare la Corea del Nord, che ha appena effettuato una serie record di lanci di missili, sembrando prepararsi a condurre il settimo test nucleare della sua storia.

"Il mondo si aspetta" che i due Paesi lavorino insieme su alcune questioni e "noi, come nazione responsabile, crediamo certamente che dobbiamo farlo", ha continuato il funzionario. AGI

Read 812 times

Utenti Online

Abbiamo 1011 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine