ANNO XVII Gennaio 2023.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 04 Dicembre 2022 07:15

Miss Bolivia si burla del fisico delle rivali e perde il titolo

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Maria Fernanda Pavisic ha irriso le fattezze di Miss Potosì.

Con una decisione che ha pochi precedenti nella storia dei concorsi di bellezza, la 23/enne María Fernanda Pavisic di Cochabamba, eletta nel luglio scorso Miss Bolivia 2022, si è vista ritirare il titolo per aver ridicolizzato in un video il fisico di alcune sue rivali, in particolare della Miss 'indigena' del dipartimento di Potosì.

La sorprendente decisione, scrive il quotidiano Los Tiempos, è stata adottata ieri da Promociones Gloria, la società proprietaria del franchising dei concorsi di bellezza in Bolivia.

Dopo aver esaminato la situazione, scrive il giornale, l'impresa ha inviato una "lettera di licenziamento" alla Pavisic, sottolineando che con il suo comportamento "ha violato il contratto firmato per partecipare al concorso di Miss Bolivia".
Tutto è cominciato quando la giovane vincitrice, che è modella di professione e studentessa di psicologia, ha pubblicato un video nelle sue reti sociali in cui la si vede deridere alcune sue rivali, e in particolare Miss Potosí, Ximena Maygua.
Questo ha spinto le autorità di Potosì a presentare una denuncia in tribunale nei confronti di Miss Bolivia per discriminazione razziale, chiedendo al giudice di ordinare la perdita del titolo.
Appresa la notizia la Pavisic ha caricato sui social network un altro video in cui indicava che il precedente non era altro che "un esperimento di comunicazione sociale", chiedendo scusa alla rivale e alla popolazione di Potosì in generale.
Ma tutto questo non è servito a placare gli animi e a far recedere Promociones Gloria dalla sua decisione, che impedirà alla Miss di Cochabamba di rappresentare la Bolivia al concorso di Miss Universo 2023.
"Si sta creando un precedente molto negativo per il concorso di Miss Universo - ha reagito mestamente Pavisic - dal momento che il titolo viene tolto a una persona per azioni che non ha commesso". (ANSA).

Read 1311 times

Utenti Online

Abbiamo 912 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine