ANNO XVIII Luglio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 22 Luglio 2016 05:23

Incendi boschivi, dal 23 luglio scatta lo stato di grave pericolosità

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Deciso sulla base delle previsioni meteo, sarà attivo fino al 28 agosto. Cosa rischia chi provoca un incendio, i numeri utili da contattare

Scatta sabato 23 luglio in Emilia-Romagna lo stato di grave pericolosità per gli incendi di bosco.

Lo ha stabilito l'Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, che ha disposto l'attivazione della fase di preallarme su tutto il territorio regionale, d’intesa con il comando regionale del Corpo forestale dello Stato e la direzione regionale dei Vigili del Fuoco, sulla base delle previsioni meteo dell’Arpa e dello stato della vegetazione.

Per 37 giorni, nel periodo dal 23 luglio al 28 agosto, squadre del Corpo forestale dello Stato, dei Vigili del Fuoco e del volontariato di Protezione civile saranno impegnate in attività di avvistamento, prevenzione e spegnimento incendi, coordinate dall’Agenzia regionale tramite la Sala operativa unificata permanente (Soup), attiva tutti i giorni dalle 8 alle 20, così come previsto dal Piano regionale antincendio boschivo. A supporto opereranno funzionari delle Prefetture e dei Comuni.

La task force regionale antincendi boschivi è uno dei punti di forza del sistema regionale di Protezione civile, che ha messo a punto un modello di intervento basato su procedure e azioni condivise.

L'Ispra l' Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale  ha predisposto un 

Manuale operativo per la valutazione del rischio incendio ed ATEX nelle Agenzie Ambientali

Delibera del Consiglio Federale. Seduta del 17/12/2014. Doc. 45/11-CF

Manuale operativo per la valutazione del rischio incendio ed ATEX nelle Agenzie Ambientali

Documento realizzato dal Centro interagenziale "Igiene e Sicurezza del Lavoro" quale di rete dei referenti del tema sicurezza del lavoro nell'ambito delle "Attività integrate di tipo strategico"  (Area 8, Macroarea C) del Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente (SNPA). In particolare è stato prodotto dal gruppo di lavoro "Rischio incendio ed ATEX" formato da ISPRA, ARPA Marche (agenzia leader), ARPA Campania, ARPA Emilia Romagna, ARPA Piemonte e ARPA Puglia.

Si tratta di una guida pratica, funzionale alla definizione di un approccio comune a tutte le Agenzie Ambientali per la valutazione e gestione del rischio incendio ed esplosione nei luoghi di lavoro, finalizzato alla tutela della sicurezza dei lavoratori e al controllo del corretto adempimento della normativa vigente in materia.

Pur non avendo la pretesa di esaurire una tematica così vasta e complessa, nonché di sostituirsi all’approfondimento normativo necessario da parte dei soggetti preposti e dei responsabili di posizioni di garanzia giuridica (Datori di lavoro e Dirigenti ai sensi del D.Lgs. 81/08), questo manuale operativo intende comunque proporre una modalità di analisi adattabile ad ogni esigenza e contesto, costituendo così una raccolta di soluzioni che potranno essere singolarmente incluse o escluse nella valutazione in funzione delle specificità della singola realtà agenziale.

Il principali destinatari del manuale sono gli operatori del Sistema della Agenzie che si occupano di valutazione del rischio incendio e atmosfere esplosive: i servizi di prevenzione e protezione, manutenzione, gestione delle emergenze.

Disponibile solo in formato elettronico

Scarica la pubblicazione (pdf 4 Mb)

 

 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1614 times Last modified on Venerdì, 22 Luglio 2016 05:53

Utenti Online

Abbiamo 926 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine