ANNO XVIII Aprile 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 29 Luglio 2023 08:01

Mattarella visita la Chiesa di Santa Maria di Gesù a Palermo distrutta dall'incendio: "È una ferita" 

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Il capo dello Stato Sergio Mattarella in visita alla chiesa di Santa Maria di Gesù a Palermo Il capo dello Stato Sergio Mattarella in visita alla chiesa di Santa Maria di Gesù a Palermo

Il Capo dello Stato, accompagnato dal sindaco di Palermo e dal presidente della Regione, ha voluto vedere di persona i danni subiti dal quattrocentesco edificio che custodisce preziose opere d'arte e anche le tombe della famiglia Florio. In lacrime la scrittrice Stefania Auci che ha raccontato i Florio nel best seller "I leoni di Sicilia." 

Era uno scrigno di capolavori artistici e storici la quattrocentesca chiesa di Santa Maria di Gesù Palermo, distrutta il 25 luglio scorso da uno degli incendi di origine dolosa che nei giorni scorsi hanno colpito la città e la regione. Il danno provocato dalla mano dei piromani è enorme.

Le fiamme hanno prima aggredito la vegetazione sul costone roccioso del Monte Grifone che domina la località, poi si sono propagate nell'edificio: è crollato il prezioso soffitto ligneo dipinto; distrutti il coro ligneo dei frati e l'organo a canne ivi custodito, la statua lignea quattrocentesca di S. Maria di Gesù, una statua ottocentesca in legno della Vergine Assunta e il relativo abito ricamato, dono della regina Maria Teresa d'Austria.

Gravemente danneggiati anche i manufatti marmorei presenti all'interno della chiesa e i corpi di san Benedetto il Moro (compatrono di Palermo che qui svolse l'ultima parte della sua vita da eremita)  e del beato Matteo d'Agrigento. Una grave perdita spirituale e artistica per l'intera città di Palermo e la Sicilia. 

"Dovevo venire qui, perchè è una ferita" ha detto il presidente della repubblica Sergio Mattarella, che questa mattina si è recato in visita alla struttura, accompagnato dall'arcivescovo di Palermo, monsignor Corrado Lorefici, dal sindaco di Palermo, Roberto Lagalla e dal presidente della regione Sicilia, Renato Schifani.

A Santa Maria del Gesù sono sopravvissute finora usanze antiche, come la coltivazione degli agrumi, arance e limoni, tipici della ex Conca d'Oro. La chiesa è nota, inoltre, per ospitare al suo interno le tombe della famiglia Florio, la dinastia industriale protagonista della Belle Epoque palermitana, raccontata nel best sellers "I leoni di Sicilia" dalla scrittrice trapanese Stefania Auci. Che ora si dispera: "Sembra una chiesa bombardata - ha detto tra le lacrime - che nessuno giri la faccia dall’altra parte: è successo in Sicilia ma può accadere dovunque». AGI

Read 611 times

Utenti Online

Abbiamo 914 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine