ANNO XVIII Febbraio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 22 Novembre 2023 09:48

Chiuso l'accordo sugli ostaggi tra Israele e Hamas

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Manifestazione dei familiari delle vittime degli ostaggi Manifestazione dei familiari delle vittime degli ostaggi

Verranno rilasciate circa 50 donne e bambini a Gaza in cambio di 150 donne e bambini palestinesi nelle carceri israeliane. Previsto il cessate il fuoco per 4 giorni. Netanyahu: "È la giusta decisione". 

Un cessate il fuoco di quattro giorni e il rilascio di circa 50 tra donne e bambini israeliani prigionieri a Gaza in cambio della liberazione di 150 donne e bambini palestinesi nelle carceri dello Stato ebraico. Questi i punti principali dell'intesa sullo scambio di ostaggi raggiunta tra Hamas e Tel Aviv e salutata dal primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, come la "giusta decisione".

Un accordo che però non prelude a una cessazione delle ostilità. Il governo di Israele ha avvertito che "l'esercito e i servizi di sicurezza continueranno la guerra per riportare a casa tutti gli ostaggi, completare l'eliminazione di Hamas e garantire che non vi sia alcuna nuova minaccia per lo Stato di Israele da Gaza".

Il compromesso è stato salutato con sollievo in tutto il mondo. Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, si è detto "straordinariamente gratificato" per questo traguardo, che Russia e Cina, da parte loro, hanno "accolto con favore". 

'amministrazione dell'Autorità Nazionale Palestinese con sede in Cisgiordania, "apprezza lo sforzo di mediazione qatariota-egiziano", chiede una tregua prolungata con Israele e "l'attuazione di una soluzione politica basata sulla legittimita' internazionale", ha detto il consigliere palestinese Hussein Al-Sheikh in un comunicato. AGI

Read 555 times

Utenti Online

Abbiamo 677 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine