ANNO XVIII Febbraio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 05 Dicembre 2023 10:36

Il ritorno di Marcella Bella. Etnea è il suono delle origini

Written by 
Rate this item
(0 votes)
 Marcella Bella Marcella Bella

L'album porta anche la firma di Gianni Bella e tra i brani c'è una canzone scritta con Loredana Bertè. L'artista, tra le più raffinate del panorama italiano, racconta questa nuova avventura. 

Torna al suo pubblico Marcella Bella, la cantante catanese considerata da sempre una delle più raffinate interpreti della musica italiana.Marcella torna dopo 6 anni con un album che celebra le sue origini e ha in titolo emblematico: Etnea. La cantante posa in copertina con un abito a sirena rosso fuoco con tanto di strascico, immersa in un mare di lava nera.

Un'immagine che evoca energia, forza, ambizione, continuo defluire. E nell'album c'è una chicca:una canzone scritta da tutti i fratelli Bella dal titolo "Un amore speciale" dove ritroviamo quindi la firma di Gianni, l'autore di tanti successi di sua sorella Marcella. C'è ancheuna collaborazione con Loredana Bertè nella canzone "Mi rubi l'anima", il tema è quello della violenza sulle donne.

E quest'anno sono 40 anni da "Nell'aria" una canzone che segna una pietra miliare nella storia della musica degli anni '80 il cui testo fece scalpore. A sei anni dall'ultimo album in studio e la celebrazione nel 2019 dei suoi 50 anni di carriera con concerti a Roma e Milano accompagnata da un’orchestra, venerdì 1 dicembre esce quindi “Etnea”  dove Marcella Bella per la prima volta è autrice delle sue canzoni, che incarnano la sua evoluzione artistica e il desiderio di condividere la propria voce interiore.

Composto da 10 brani e prodotto da Fausto Cogliati, l’album “Etnea” cattura i contrasti che definiscono l’artista: da un lato vulcanica, con una forza che si esprime in brani energici ed esplosivi, dall’altro lavica, piena di passione e di sentimento. Un dualismo ben rappresentato anche dal brano “L’Etna”, dedicato al maestoso vulcano siciliano, che riassume la sua personalità: forte e fragile, seducente e riservata.

Il legame con la sua terra natia affonda le radici anche nella scelta di avere al suo fianco tra gli autori il fratello Rosario Bella, sottolineando in particolar modo l’importanza dei legami familiari. Tra gli autori dell’album anche i siciliani Giovanni Caccamo, che ha scritto “Chi Siamo Davvero”, e Lorenzo Vizzini con “Tacchi a Spillo”. 

Il nuovo album è stato anticipato dal singolo “Tacchi a Spillo”, un ritorno in una veste completamente inedita con un brano che sorprende per sound e testo, dimostrazione della continua evoluzione artistica di Marcella Bella, della sua voglia di stupire e di mettersi ancora in gioco. Nel brano i tacchi a spillo sono una metafora della vita: rappresentano la fragilità, la forza e la tenacia che servono per affrontare le sfide e per rialzarsi dopo ogni caduta, sempre con eleganza.

Etnea” è il primo album di Marcella Bella a portare la firma con la nascente etichetta FFN Records del giovane imprenditore Federico Feyrsinger Nonato in collaborazione con Starpoint Corporation S.r.l. in licenza a BMG. Questo nuovo progetto dimostra la versatilità dell’artista nel tempo e la sua capacità di parlare a diverse generazioni, sottolineando che la sua musica continua a trasmettere emozioni che attraversano le barriere generazionali.

Marcella Bella ha iniziato la sua carriera musicale con piccoli concorsi in Sicilia e successivamente vincendo le selezioni regionali del Festival di Ariccia (poi squalificata in quanto tredicenne, sotto l’età richiesta da regolamento). Ha fatto il suo debutto al Festival di Sanremo nel 1972 con “Montagne verdi” ottenendo un notevole successo ed entrando nei cuori del pubblico.

Nel corso degli anni, ha raggiunto il successo con brani come “Nessuno mai”, “Senza un briciolo di testa”, “Dopo la tempesta” e “Nell’aria”. Marcella fino a oggi ha continuato a distinguersi come una delle artiste più influenti d'Italia, collaborando con importanti autori e cantanti e pubblicando oltre 300 canzoni con singoli di successo anche all’estero. Nel 2019, ha celebrato i suoi 50 anni di carriera con concerti con orchestra a Roma e Milano. AGI

Read 344 times

Utenti Online

Abbiamo 846 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine