ANNO XVIII Aprile 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 15 Febbraio 2024 18:20

Spari alla parata del Super Bowl a Kansas City, morta una donna, 22 feriti di cui 8 gravi

Written by  Riccardo Bastianello e Massimo Basile
Rate this item
(0 votes)

Coinvolti anche 9 minorenni. La polizia ha arrestato 3 persone, nessuna ipotesi sul movente. La vittima, ferita all'addome, era madre di due figli. Biden: "Un'insensata epidemia di violenza". Harris: "Servono leggi sulle armi".

Un morto e 21 feriti. La vittima è una donna, ma sotto i colpi sono rimasti feriti anche bambini e adolescenti. Erano tutti indifesi, inermi, distratti da un evento come il Super Bowl e nessuno avrebbe mai immaginato che ieri pomeriggio a Kansas City, durante la parata celebrativa dei Kansas City Chiefs si sarebbe scatenato l'inferno. Il Children's Mercy Hospital di Kansas City, che accoglie pazienti fino 17 anni, ha dichiarato di avere in cura 12 persone - 11 delle quali bambini, nove per ferite da arma da fuoco - dopo la sparatoria, avvenuta pochi istanti dopo che i giocatori dei Chiefs si erano rivolti a una vasta folla di tifosi acclamanti radunati nelle vicinanze. 

 

Lisa Lopez-Galvan, madre di due figli, era una disc-jockey, era stata ferita all'addome. "Era la persona più bella e meravigliosa che ci potesse essere - ha detto di lei un'amica - lei aveva messo la musica ai matrimoni di tutti noi. Era una ragazza piena di vita".

 

Dei ventidue feriti nella sparatoria avvenuta durante la parata celebrativa dei Kansas City Chiefs, undici hanno tra i 6 e i 15 anni. Nessuno di loro è in pericolo di vita. Lo hanno detto i vertici del Children's Mercy Hospital.

"C'è qualcosa di così americano e deprimente in una sparatoria per una celebrazione di un Super Bowl e nell'anniversario di un'altra strage". È quanto hanno commentato su X "March for Our Lives", l'organizzazione studentesca che si batte per imporre leggi più severe sulla circolazione di armi negli Stati Uniti. Il riferimento è all'anniversario della strage di Parkland, in Florida, quando in un altro 14 febbraio, ma del 2018, vennero uccise diciassette persone. 

"Ho il cuore spezzato per la tragedia avvenuta oggi. Il mio pensiero va a tutti coloro che erano venuti a festeggiare con noi e sono stati colpiti. Kansas City, sei tutto per me". È il messaggio postato su X da Travis Kelce, una delle star dei Chiefs, i vincitori del Super Bowl. Kelce, fidanzato della popstar Traylor Swift, è seguito sul social da 1,2 milioni di follower. 

La vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris ha chiesto al Congresso di approvare "leggi ragionevoli sulla sicurezza" legata alle armi. L'appello arriva dopo la sparatoria avvenuta nel pomeriggio a Kansas City, Missouri, dove alcune persone hanno sparato sulla folla radunata per celebrare i campioni di football dei Chiefs. 

"La realtà - ha detto Harris parlando ai giornalisti - è che molto di questo può essere evitato se i membri delle legislature, inclusi quelli del Congresso degli Stati Uniti, hanno il coraggio di approvare leggi ragionevoli sulla sicurezza".

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha nuovamente esortato il Congresso ad agire contro la violenza delle armi. "Con Jill, preghiamo per le persone uccise e ferite oggi a Kansas City e perché il nostro Paese trovi la determinazione per porre fine a questa insensata epidemia di violenza da armi da fuoco che ci sta distruggendo", ha dichiarato il Presidente degli Stati Uniti in un comunicato della Casa Bianca. AGI

Read 417 times

Utenti Online

Abbiamo 909 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine