ANNO XVIII Aprile 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 20 Febbraio 2024 14:15

L'Australia prepara la più grande flotta navale militare dalla seconda Guerra

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Un piano da 7 miliardi di dollari per allestire 26 grandi navi da combattimento e far fronte alla corsa agli armamenti in Asia. In programma anche una nave senza equipaggio.

L'Australia ha delineato i piani per raddoppiare quasi il numero di grandi navi da combattimento nel prossimo decennio, aumentando così la spesa per la difesa di oltre 7 miliardi di dollari (circa 6,5 miliardi di euro) di fronte a una corsa agli armamenti dell'Asia-Pacifico. "La Royal Australian Navy deve essere in grado di garantire la sicurezza delle nostre linee di comunicazione marittime e delle rotte commerciali, fondamentali per il nostro stile di vita e la nostra prosperità", ha dichiarato il ministro della Difesa Richard Marles. 

 

Secondo il piano, l'Australia avrà una flotta di 26 grandi navi da combattimento di superficie, rispetto alle 11 di oggi. "È la più grande flotta che avremo dalla fine della Seconda Guerra Mondiale", ha detto il ministro della Difesa Richard Marles. L'Australia costruirà sei fregate di classe Hunter, 11 fregate per uso generale e sei navi da guerra di superficie all'avanguardia che non hanno bisogno di equipaggio. Almeno una parte della flotta sarà armata con missili Tomahawk in grado di effettuare attacchi a lungo raggio su obiettivi in profondità all'interno del territorio nemico. Il piano vedrebbe l'Australia aumentare la sua spesa per la difesa al 2,4% del prodotto interno lordo, al di sopra dell'obiettivo del 2% fissato dai suoi alleati della NATO. Alcune delle navi saranno costruite ad Adelaide, garantendo più di 3.000 posti di lavoro, ma alcune saranno provenienti da progetti statunitensi e un progetto ancora non definito da Spagna, Germania, Corea del Sud e Giappone.  AGI

Read 468 times

Utenti Online

Abbiamo 938 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine