ANNO XVIII Aprile 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 22 Febbraio 2024 12:26

Nuovi raid isrealiani su Rafah, un morto in un attentato vicino Gerusalemme

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Edifici distrutti dai raid israeliani a Rafah Edifici distrutti dai raid israeliani a Rafah

Nonostante le proteste internazionali, Netanyahu, che la ritiene "l'ultimo bastione di Hamas", prepara l'offensiva di terra sulla città, dove sono ammassate un milione e mezzo di persone.

Israele ha lanciato nuovi attacchi aerei contro Rafah nel sud della Striscia di Gaza nella notte tra mercoledì e giovedì: lo riferisce un giornalista dell'Afp, nel momento in cui iniziano complicati colloqui al Cairo per cercare di stabilire una tregua sul territorio palestinese. Mentre secondo le Nazioni Unite 2,2 milioni di persone, la stragrande maggioranza della popolazione, sono minacciate di carestia a Gaza, le organizzazioni umanitarie denunciano attacchi contro le loro installazioni.

 

Durante la notte l'aviazione israeliana ha effettuato una decina di attacchi. Rafah è "l'ultimo bastione" di Hamas agli occhi del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu deciso, nonostante le proteste internazionali, a lanciare lì un'offensiva di terra per sconfiggere il movimento islamico palestinese e liberare gli ostaggi detenuti a Gaza. 

 

Quasi 1,5 milioni di persone, secondo l'Onu, sono ammassate in questa città situata al confine chiuso con l'Egitto. "Stiamo aspettando la morte, giorno dopo giorno", ha detto un residente di Rafah, Wissam Lafi. "Ringraziamo Dio che la giornata è finita e che siamo ancora vivi. Stiamo solo aspettando la morte". 

 

L'attentato in Cisgiordania

Almeno una persona è morta in Cisgiordania, in un attacco terroristico vicino a Maale Adumim, su una strada che collega l'insediamento israeliano a Gerusalemme. I due che hanno sparato sono stati "neutralizzati", messi in grado di non nuocere, e "un terzo terrorista catturato poco dopo", ha fatto sapere la polizia. I feriti sono cinque.

I tre terroristi erano residenti palestinesi di Betlemme, scrive la stampa israeliana. I tre sono arrivati sul posto, a circa 10 chilometri da Gerusalemme, con due veicoli e hanno sparato con armi automatiche: due sono stati neutralizzati dai civili e dalle forze di sicurezza presenti sul posto, un terzo arrestato mentre cercava di fuggire.

Non sono chiare le condizioni dei palestinesi o se siano morti. Tra i cinque feriti da arma da fuoco, un uomo di 23 anni è in gravi condizioni, due donne di 23 anni e 30 anni e due uomini di 40 anni versano in uno stato meno preoccupante. AGI

Read 358 times

Utenti Online

Abbiamo 1083 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine