ANNO XVIII Maggio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 26 Marzo 2024 15:13

Putin sulla strage di Mosca, "volevano creare panico ma la Russia è unita"

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Riunione del presidente russo Putin sulle misure adottate dopo la strage nel municipio di Crocus Riunione del presidente russo Putin sulle misure adottate dopo la strage nel municipio di Crocus

Dei 145 feriti nell'attacco al Crocus City Hall di Krasnogorsk, la maggior parte per lesioni da arma da fuoco, 93 sono ancora ricoverati in ospedale.

Chi ha organizzato l'attacco terroristico che ha provocato venerdì scorso una strage nella sala concerti Crocus City Hall di Krasnogorsk, vicino a Mosca, puntava a seminare il panico e la discordia nella società russa, che invece ha dimostrato unità. Lo ha detto il presidente Vladimir Putin nella riunione in cui ieri è stato fatto il punto della situazione sulle indagini e le misure in seguito all'attacco. "Coloro che hanno pianificato questo attacco terroristico speravano di seminare panico e discordia nella nostra società, ma hanno incontrato la nostra unità e determinazione nell'affrontare quanto accaduto", ha sostenuto Putin. 

 

Intanto, 93 dei 145 feriti nell'attacco rivendicato dall'Isis-K, che ha provocato 137 morti, sono ancora ricoverati in ospedale: fra questi, anche 5 bambini. Lo ha detto la vicepremier russa Tatiana Golikova. "Un totale di 145 persone sono state ricoverate negli ospedali subito dopo l'attacco terroristico. La maggior parte delle loro ferite sono state provocate da arma da fuoco, e spesso si tratta di lesioni multisistemiche e combinate con l'avvelenamento da monossido di carbonio", ha detto Golikova in un incontro con il presidente russo. Cinquantadue di questi pazienti sono già stati dimessi dagli ospedali dopo che le loro condizioni sono migliorate e sono ora sotto controllo medico nei loro luoghi di residenza, ha detto. AGI

Read 265 times

Utenti Online

Abbiamo 676 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine