ANNO XVIII Maggio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 08 Aprile 2024 15:34

Droni sulla centrale di Zaporizhzhia. Ucraina e Russia si accusano a vicenda

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Zaporizhzhia Zaporizhzhia

L'agenzia nucleare russa Rosatom ha affermato che domenica si è verificata una "serie di attacchi", con un drone che ha colpito la mensa del sito, ferendo tre membri dello staff, uno dei quali "gravemente". L'attacco ha danneggiato anche uno dei reattori.

L'Ucraina accusa la Russia di diffondere informazioni "false" sull'attacco di droni sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia controllata da Mosca. Il capo del centro ucraino per la lotta alla disinformazione, il tenente Andriy Kovalenko, ha affermato che la Russia sta intensificando una "campagna di provocazioni e falsità" dopo aver affermato che le forze ucraine hanno attaccato l'impianto domenica. 

 

La Russia sta attaccando la stazione "con i droni, fingendo che la minaccia alla centrale e alla sicurezza nucleare provenga dall'Ucraina", ha detto Kovalenko. La centrale nucleare di Zaporizhzhia nel sud dell’Ucraina, la più grande struttura di questo tipo in Europa, è stata occupata dalle forze russe dall’inizio dell’invasione del febbraio 2022. L'agenzia nucleare russa Rosatom ha affermato che domenica si è verificata una "serie di attacchi", con un drone che ha colpito la mensa del sito, ferendo tre membri dello staff, uno dei quali "gravemente". 

I droni hanno colpito anche un porto mercantile e il tetto di uno dei sei reattori del sito.

L'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA), che dispone di esperti presso l'impianto, ha affermato che gli attacchi hanno causato un "impatto fisico" su un reattore e hanno provocato una vittima, ma la sicurezza nucleare non è stata compromessa. 

Rosatom ha invitato le nazioni occidentali e il capo dell'AIEA Rafael Grossi a "condannare categoricamente il tentativo di aggravare la situazione attorno alla più grande centrale nucleare d'Europa". 

Kovalenko ha accusato la Russia di "manipolare le preoccupazioni dell'AIEA" e di "cercare di accusare l'Ucraina di terrorismo nucleare". Un portavoce della principale direzione dell'intelligence del ministero della Difesa ucraino, Andriy Yusov, aveva precedentemente accusato la Russia di mettere in pericolo la centrale elettrica e di aver effettuato "attacchi simulati.

Cremlino, "provocazione pericolosa" droni a Zaporizhzhia

Il Cremlino ha definito "una provocazione molto pericolosa" l'attacco di droni contro la centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia, la più grande d'Europa e che la Russia controlla dal marzo 2022.
"Si tratta di una provocazione molto pericolosa. I dipendenti dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) hanno assistito agli attacchi", ha detto il portavoce della presidenza russa Dmitri Peskov nella sua conferenza stampa telefonica quotidiana.

Peskov ha insistito sul fatto che questa situazione può portare a conseguenze "molto negative". "Purtroppo il regime di Kiev continua le sue attività terroristiche".

La Russia e l'Aiea hanno denunciato domenica un attacco diretto con droni contro l'infrastruttura. E ieri sera l'Ucraina ha negato il proprio coinvolgimento in qualsiasi operazione militare contro l'impianto. "L'Ucraina non è coinvolta in alcuna provocazione armata nei locali della centrale nucleare di Zaporizhzhia occupata illegalmente dalla Russia", ha detto al quotidiano Ukrainska Pravda il portavoce dell'intelligence militare ucraina, Andri Yusov.

Secondo l'Aiea, un attacco di droni ha causato danni "minori" a uno dei sei reattori dell'impianto. Nel frattempo, l'agenzia atomica russa Rosatom ha riferito che almeno tre persone sono rimaste ferite "nell'attacco ucraino": il primo dei droni è caduto in un'area vicino a una sala da pranzo dello stabilimento e ha ferito tre dipendenti, uno dei quali gravemente. Russia e Ucraina si accusano sistematicamente a vicenda di utilizzare l'impianto per scopi militari, minacciando cosi' la sicurezza nucleare nell'area e in tutta la regione. 

Nuovo attacco di droni

Le forze russe hanno colpito un impianto industriale nella città di Zaporizhzhia. Lo riporta RBC-Ucraina citando un post su Telegram del capo della regione, Ivan Fedorov. "I russi hanno colpito di nuovo un impianto industriale a Zaporizhzhia", ha scritto Fedorov, secondo cui a seguito dell'attacco russo 6 persone sono rimaste ferite. AGI

Read 271 times

Utenti Online

Abbiamo 1358 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine