ANNO XVIII Luglio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 09 Maggio 2024 21:47

Il Venezuela perde il suo ultimo ghiacciaio

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Il ghiacciaio di Humboldt della Sierra Nevada de Mèrida, Venezuela Il ghiacciaio di Humboldt della Sierra Nevada de Mèrida, Venezuela

Si ritiene che sia il primo paese ad aver perso tutti i suoi ghiacciai nei tempi moderni e ospitava sei ghiacciai nella catena montuosa della Sierra Nevada de Mèrida, che si trova a circa 5.000 metri sul livello del mare.

Il Venezuela ha perso il suo ultimo ghiacciaio dopo che si è ridotto cosi' tanto che gli scienziati lo hanno riclassificato come campo di ghiaccio. Si ritiene che il Venezuela sia il primo paese ad aver perso tutti i suoi ghiacciai nei tempi moderni. Il paese ospitava sei ghiacciai nella catena montuosa della Sierra Nevada de Mèrida, che si trova a circa 5.000 metri sul livello del mare. Cinque dei ghiacciai erano scomparsi nel 2011, lasciando solo il ghiacciaio Humboldt, noto anche come La Corona, vicino alla seconda montagna più alta del paese, Pico Humboldt. Si prevedeva che il ghiacciaio Humboldt sarebbe durato almeno un altro decennio, ma gli scienziati non erano stati in grado di monitorare il sito per alcuni anni a causa dei disordini politici nel paese. Ora le analisi hanno rilevato che il ghiacciaio si è sciolto molto più velocemente del previsto e si è ridotto a un'area inferiore a 2 ettari. Di conseguenza, la sua classificazione è stata declassata da ghiacciaio a campo di ghiaccio. 

"Il ghiacciaio di Humboldt non ha una zona di accumulo e attualmente sta solo perdendo superficie, senza alcuna dinamica di accumulo o espansione", ha affermato Luis Daniel Llambi, ecologista di Adaptation at Altitude, un programma per l'adattamento ai cambiamenti climatici nelle Ande. "La nostra ultima spedizione nell'area è stata nel dicembre 2023 e abbiamo osservato che il ghiacciaio aveva perso circa 2 ettari rispetto alla visita precedente nel 2019, da 4 ettari è ora passato a meno di 2 ettari." 

Llambi ha affermato che il Venezuela è uno specchio di ciò che continuerà ad accadere da nord a sud, prima in Colombia ed Ecuador, poi in Perù e Bolivia, mentre i ghiacciai continuano a ritirarsi dalle Ande. In un disperato tentativo di salvare il ghiacciaio, il governo venezuelano ha installato una coperta termica per prevenire un ulteriore scioglimento, ma gli esperti dicono che è una azione inutile.  AGI

Read 583 times Last modified on Giovedì, 09 Maggio 2024 22:34

Utenti Online

Abbiamo 341 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine