ANNO XVI Settembre 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 26 Agosto 2016 00:00

Un piatto di Amatriciana per aiutare

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Dopo la proposta pubblicata ieri dello chef Antonello Colonna: ''Istituiamo la 'Giornata dell'amatriciana'. Bisognerebbe farla in tutti i ristoranti italiani, proporre ovunque questo piatto e devolvere il ricavato ai territori colpiti dal sisma''.

Oggi arriva una nuova proposta: “Un piatto di Amatriciana per aiutarelanciata dal food blogger e grafico Paolo Campana su Faceook che è stata ampliata e rilanciata dal fondatore e presidente di Slow Food Carlo Petrini: pasta amatriciana per un anno nella carta dei menu di tutti i ristoranti del mondo, per una donazione duratura di 2 euro per ogni piatto che contribuisca alla ricostruzione del comune reatino distrutto dal sisma. 'Futuro per amatrice' - questo il nome del progetto, ramificata in tutto il mondo - "vuole essere un'iniziativa nel tempo, - spiega Carlo Petrini  - per il futuro e la ricostruzione di quel paese devastato". La donazione, 1 euro a carico del ristoratore e 1 dal cliente per ogni piatto di pasta all'amatriciana consumato, verrà fatta direttamente al Comune di Amatrice (coordinate bancarie IT 28 M 08327 73470 000000006000). Petrini illustrerà l'iniziativa 'Futuro per Amatrice', concordata oggi con il sindaco del comune reatino, nei prossimi giorni a Copenaghen, dove si terrà un simposio con oltre 400 chef di tutto il mondo.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1227 times

Utenti Online

Abbiamo 1081 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine