ANNO XV Settembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 16 Settembre 2016 00:00

Piacenza, operaio travolto e ucciso da camion durante picchetto davanti all'azienda

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Piacenza - Un operaio egiziano di 53 anni è stato travolto e ucciso la notte scorsa da un camion davanti a una ditta di Montale, a Piacenza, dove assieme ad altri colleghi stava partecipando a un presidio indetto dal sindacato autonomo Usb per il mancato rispetto degli accordi aziendali da parte della società.

Il camionista è stato arrestato per omicidio stradale colposo e poi rilasciato nel primo pomeriggio. Secondo quanto accertato dalla polizia coordinata dalla procura di Piacenza, l'uomo - che resta indagato, ma di nuovo libero, nonostante la convalida dell'arresto, per l'assenza di esigenze cautelari - stava ripartendo dopo aver caricato la merce e ha riferito di non essersi accorto di nulla, al momento dell'investimento, ma di aver capito quanto successo solo dopo l'aggressione dei manifestanti, informa Agi. La dinamica dei fatti, riferita dal procuratore capo di Piacenza, Salvatore Cappelleri in un incontro in procura, presente la polizia – è stata confermata da un sovrintendente delle volanti che era sul posto la notte scorsa e da filmati delle telecamere di sorveglianza. Quest'ultimo ha anche cercato di attirare l'attenzione della vittima e del camionista (un italiano risultato negativo all'alcoltest), per segnalare il pericolo, senza riuscire nell'intento. Resta tuttavia da accertare la dinamica esatta dell'incidente, anche alla luce delle testimonianze raccolte, tra cui quelle di alcuni sindacalisti Usb che hanno riferito che l'autista sarebbe stato incitato ad andare avanti, nonostante la presenza dei manifestanti, da un addetto vicino all'azienda. Sull'egiziano morto sarà effettuata l'autopsia, per accertare la compatibilità delle lesioni con la ricostruzione dei fatto.

A incidente avvenuto, momenti di forte tensione si sono registrati con i manifestanti, poi rientrati grazie all'intervento della polizia. Secondo la ricostruzione fornita dalla Questura di Piacenza non era in corso un picchettaggio come successo altre volte nel corso di manifestazioni davanti alla Gls, per impedire l'uscita dei camion carichi di merce. Gli operai, una trentina, erano fuori in attesa degli esiti dell'incontro della delegazione sindacale con il presidente della ditta di logistica, che ha un importante hub a Piacenza, dove si chiedeva conto della mancata attuazione degli accordi che erano stati presi tra il maggio e il giugno scorso. In attesa c'erano anche diversi camion, pronti a partire dopo aver caricato la merce. A quel punto l'operaio egiziano si sarebbe staccato dal gruppo dirigendosi verso il primo camion in partenza, che poi l'ha investito

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 703 times

Utenti Online

Abbiamo 672 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine