ANNO XVI Agosto 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 27 Settembre 2016 08:15

Terni – Giacchetti e Cavicchioli parlano di Arpa, ruolo e misure

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Cavicchioli (Pd): "Su Arpa e sanità occorre tutelare l'area ternana" "Affermare la centralità di Terni in un contesto di equilibrio virtuoso dell'Umbria"

- "Ogni iniziativa per affermare la centralità di Terni in un contesto di equilibrio virtuoso dell'Umbria mi trova favorevole ed impegnato per le azioni opportune nelle sedi politiche ed amministrative". Lo scrive in una nota diffusa stamattina, il presidente del gruppo consiliare del Pd a Palazzo Spada Andrea Cavicchioli.
"In questo contesto - continua Cavicchioli - l'articolazione dell'Arpa in due dipartimenti territoriali impone, nel quadro degli indirizzi generali, concreta autonomia gestionale per gli stessi, con le necessarie dotazioni umane, strutturali, tecnologiche e finanziarie, per perseguire in tal modo una efficace e sollecita capacità di intervento, con la sede di Terni come punto di riferimento ineludibile, tenendo conto delle caratteristiche e delle esigenze della nostra realtà".  
"Mi aspetto - conclude Cavicchioli - analogo atteggiamento ed impegno da parte di tutti i soggetti che correttamente stanno sostenendo tale impostazione, anche  per escludere ogni ipotesi di Azienda Ospedaliera Unica Regionale e Azienda Sanitaria Unica Regionale, tenendo presente che questa proposta è recentemente riapparsa nel dibattito regionale e che la stessa creerebbe al territorio ternano e alla città rilevanti problemi di depauperamento sostanziale e criticità per le prospettive di sviluppo, anche in relazione al positivo ruolo che viene svolto dalle nostre Aziende nei confronti dei territori limitrofi extraregionali per la mobilità dell'utenza".

“Su Terni si misura efficacia e ruolo di Arpa”

– “Su Terni, sulla città industriale più rilevante della Regione e dell’Italia Centrale, si giocano ruolo e funzioni di Arpa. Non ha senso una Agenzia Regionale che non sia presente, anche a livello decisionale e gestionale, sul territorio che più di ogni altro ha bisogno di controlli, monitoraggio e più complessivamente di politiche ambientali di largo respiro. E su quest’ultimo aspetto è fondamentale il ruolo della Regione”, dichiara l’assessore all’AmbienteEmilio Giacchetti.
“Sulla presenza estremamente necessaria di Arpa a Terni – prosegue Giacchetti – sono stati chiaro fin dal maggio scorso, quando ho preso posizione contro il trasferimento della biblioteca di Arpa. A maggiore ragione oggi quando si profilano riduzioni significative sul territorio di una agenzia che su Terni ha avuto sempre un ruolo fondamentale in materia ambientale e non c’è stata singola vicenda che non abbia richiesto presenza e competenze di Arpa. Una riorganizzazione dell’Agenzia non può che partire dalla centralità di Terni nelle politiche ambientali regionali, e i controlli, l’acquisizione dei dati, non possono essere che la base di queste politiche. Altrimenti non c’è spazio che per le improvvisazioni, per le discussioni da bar, nelle quali sono specializzati i movimenti populisti e alcune associazioni ambientaliste, che parlano della situazione di Terni senza partire dalla realtà di fatto e dal reale ruolo di ogni soggetto interessato nella definizione del quadro ambientale cittadino. Chiedo quindi ad Arpa e alla Regione, da quale Arpa dipende, di rivedere quanto prima l’impostazione di una riorganizzazione che deve essere basata sulla centralità di Terni. Altre soluzioni troverebbero l’opposizione politica e amministrativa del governo della città, risulterebbero poco comprensibili, renderebbero ingiustificabili gli investimenti rilevanti degli scorsi anni proprio su Terni, perderebbe di credibilità la stessa Arpa. Lavoreremo affinché l’impostazione regionale che ha consentito di avere una agenza per l’ambiente efficace, presente, autorevole, sia mantenuta anche in futuro. L’ambiente, questione fondamentale per Terni e per questa amministrazione comunale, richiede un approccio operativo e dinamico non compatibile con gestioni burocratiche o geo amministrative”.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1187 times Last modified on Martedì, 27 Settembre 2016 08:17

Utenti Online

Abbiamo 1071 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine