ANNO XVI Gennaio 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 12 Ottobre 2016 00:00

Fibrosi cistica, i bikers a Lecce per chiudere la campagna nazionale

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Si chiude a Lecce la XIV Campagna nazionale per la Fibrosi cistica con una grande giornata all'insegna della solidarietà.

Protagonisti saranno Matteo Marzotto e i campioni della pedalata solidale “Bike Tour Ffc”. Accanto a loro volontari e appassionati del ciclismo, tutti in corsa per giungere al più presto alla cura definitiva per la malattia genetica grave più diffusa.

L'appuntamento è fissato per mercoledì 12 ottobre, in piazza Sant'Oronzo a Lecce, dove il team di bikers alle ore 13 visiterà il banchetto dei volontari della delegazione di Lecce alla presenza dell'assessore Nunzia Brandi.

Il ciclamino Ffc (Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi cistica) colorerà oltre 1700 piazze italiane. Ad inaugurare la campagna quest'anno sarà la corsa benefica del vicepresidente Ffc Matteo Marzotto di nuovo in sella per la V edizione del Bike Tour Fc, iniziativa realizzata in media partneship con la Gazzetta dello Sport, che porterà i campioni Davide Cassani, Max Lelli, lader Fabbri e Fabrizio Macchi lungo un nuovo emozionante tragitto, da Verona a Lecce, dall'8 al 12 ottobre.

Nei weekend di ottobre, gli oltre 10.000 volontari della Fondazione offriranno un fiore simbolo della ricerca in tutta Italia contribuendo al sostegno dei ricercatori impegnati nei progetti scientifici per migliorare le cure e accrescere la qualità e la durata di vita dei malati di fibrosi cistica, che solo nel nostro Paese, conta oltre 2 milioni e mezzo di portatori sani in grado di trasmettere la malattia ai propri figli.

E proprio in questa direzione sta correndo il progetto Task Force for Cystic Fibrosis, orientato a trovare cure risolutive per le persone con fibrosi cistica con la mutazione più comune del gene difettoso CFTR, la F508 che interessa il 70% dei malati.

Lo studio è promosso da Ffc onlus ed è realizzato in sinergia con l'Istituto Gaslini e l'Istituto per la Tecnologia di Genova.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1113 times

Utenti Online

Abbiamo 1006 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine