ANNO XV Settembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 04 Luglio 2015 00:41

OléGelato – Helados Italianos Santander

Written by

Santander (España) - Que los helados artesanos italianos se han puesto de moda en Santander, nadie lo duda. En menos de 1 mes han abierto ya 2 establecimientos nuevos dedicados a la fabricación de este tipo de helado o “gelato”.

Bogotà (Colombia) - Al término de un Consejo Extraordinario de Seguridad, para analizar los atentados de este jueves en Bogotá, el presidente Juan Manuel Santos señaló que la principal hipótesis que se maneja es que la guerrilla del ELN sería la responsable de los hechos.

Madrid (España) - El Ministerio español del Interior ha decidido mantener la alerta antiterrorista en el nivel 4 tras los ataques yihadistas perpetrados la semana pasada en Francia, Túnez y Kuwait, lo que significa que España está en riesgo alto de amenaza de atentado.

Atenas, (Grecia) - El “sí” en el referéndum griego, es decir la aceptación de las condiciones de los acreedores, supera levemente al “no” apoyado por el gobierno, según un sondeo publicado este viernes en el quinto día de control de capitales y cierre de bancos en el país.

Bogotà (Colombia) - Un celular fue abandonado en una de las sedes de Porvenir momentos antes de la explosión ocurrida al norte de Bogotá, el aparato sonaba hasta que una persona lo contestó y el interlocutor le advirtió que “abandonaran el edificio porque va a explotar”, la información fue difundida a través del canal El Tiempo de Colombia.

Bogotà (Colombia) - Se trata de un peatón que transitaba por la sede de Porvenir en la localidad de Puente Aranda, cuando explotó la bomba.

Bogotà (Venezuela) - Dos explosiones de origen desconocido se registraron la tarde de este jueves en la capital de Colombia, una de las cuales dejó al menos diez heridos, informó el Cuerpo Oficial de Bomberos de Bogotá.

Sabato, 04 Luglio 2015 00:00

Oscar Bartoli, un italiano a Washington

Written by

Dialogo a distanza su Skype per una doverosa intervista con Oscar Bartoli, avvocato, giornalista, ex direttore IRI USA, autore di manuali universitari e gialli, ex responsabile rapporti con i media dell’IRI ai tempi di Romano Prodi.

Oscar: come stai?

“Bene, ma sono in partenza per Williamsburg dove passerò il 4 luglio, festa dell’Indipendenza. Appena rientrato a Washington riparto per Bangalore, India e da lì poi vado in Italia..”

Perché in India?

“A Bangalore lavora da tre anni mio figlio Marco che ha messo su una branch di una sua società specializzata nel settore High Tech. Se a qualcuno interessa può andare a vedere il sito www.giluxe.com . Grande qualità e prezzi molto competitivi. Ecco fatto il mio consiglio per gli acquisti.”

E dopo l’India?

“Me ne vado a metà agosto in Italia a presentare i miei libri, a parlare nei vari Rotary Club dell’America. Trascorrerò un po’ di giorni a Baia Sardinia che considero un paradiso terrestre…”

Perché ti sei stabilito in America, non ti manca l’Italia?

“Alla fine del 1994 mi hanno offerto di venire negli Stati Uniti a dirigere IRI USA. Credevano di farmi un dispetto, allontanandomi dalla sede centrale IRI di via Veneto, dopo che Prodi aveva di nuovo dato le dimissioni dalla presidenza IRI. Ed invece mi hanno fatto un regalo. Dopo la privatizzazione dell’IRI, sono rimasto qui in America, ho riscoperto il mio vecchio mestiere di giornalista, ho fondato un blog che ormai naviga sui centomila contatti…Quanto all’Italia non mi manca di certo perché ci vengo almeno tre volte all’anno per lunghi periodi, sia per presentare i miei libri, sia per fare lezione allo IULM di Milano.”

Come si vede l’Italia da 7500 KM di distanza?

“L’Italia resta un paese affascinante. Gli americani si inventano assurdi nomi quasi italiani per i loro ristoranti e pizzerie, adorano ormai l’espresso anche se lo chiedono ‘double shot’, ovvero ne vogliono due nella stessa tazza, perché sono abituati ai loro biberoni stile Starbucks.. Vanno pazzi per la moda italiana, per le auto sportive, e per quel certo modo di vivere che resta la qualità esistenziale se confrontata alla quotidianità americana..”

Spiegati meglio…

“Negli States puoi essere impaccato di soldi, ma anche se puoi comprare tutto al confronto con chi vive in Italia gli manca quel ‘qualcosa’ che è il modo di gustare la vita degli italiani. Nonostante i morsi della crisi che per fortuna sembra si stia allontanando…”

Cosa consigli ai tuoi studenti?

“Consiglio di non accontentarsi dello stare sotto il campanile, con la mamma che lava mutande e stira camicie, con il borsellino della nonna da cui beccare gli euro per andare in discoteca. Dopo la mezzanotte ovviamente…”

Un po’ polemico con un certo tipo di gioventù..

“No, sono realista. I giovani che vengono qui dall’Italia sono tutti motivati al massimo, vogliono affermarsi ad ogni costo, non vogliono tornare in Italia e quasi tutti hanno successo. La cosiddetta fuga dei cervelli è determinata dal fatto che in un Villaggio Globale bisogna gettare il cuore al di là dell’ostacolo. Se vuoi, mio figlio Marco ‘indiano’ è uno dei tanti esempi…”

Quanto all’altro tuo figlio Max?

“Max si è laureato con il massimo dei voti alla LUISS di Roma. Ma ha snobbato le Pandette per dedicarsi alla sua passione: il cinema. Ha girato documentari pubblicitari, corti che hanno vinto decine di premi internazionali, lungometraggi. Oggi è consulente della Banca Mondiale ma sta completando un corto dal titolo ‘The Secret of Joy’. Una favola in costume che sarà presentata a Hollywood nel prossimo agosto e poi regalata ad un ospedale di Los Angeles specializzato nella lotta contro il cancro pediatrico. Perché vedi: la vita è fatta non solo di egoismi ma anche di voglia di essere utili al nostro prossimo. A cominciare dai bambini malati. Chi vuole avere dettagli su questa iniziativa può andare sul sito  www.thesecretofjoy.org e magari fare una donazione alla fondazione per la cura del cancro che colpisce i bambini. Adesso ti lascio, perché devo andare e sono in ritardo. Rivediamoci e sentiamoci via Skype dall’India…..Che meraviglia queste nuove tecnologie che avvicinano i continenti…Salutoni a Te ed ai tuoi cari Lettori !”

Ti ho chiesto una foto e me ne mandi una mentre suoni la chitarra…

“Da giovane, cento anni fa, suonavo con la mia band nei locali, night club, radio e TV e la ‘malattia’ ti rimane addosso..accontentati di questa foto..”

Antonio Peragine

direttore del Corriere di Puglia e Lucania

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Caracas (Venezuela) - El trío musical La Pagana Trinidad presenta nuevo material a través de su canal de Youtube. Y como pareciera que en esta trinidad todo se cuenta de a tres, se trata de una trilogía de videos que registra a la banda tocando en vivo en una azotea caraqueña.

Caracas (Venezuela) - La Fundación Nuevas Bandas y Cultura Chacao invitan a dos de las actividades culturales gratuitas que incluirá la celebración de los 25 años del Festival Nuevas Bandas.

Utenti Online

Abbiamo 931 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine