ANNO XVI Novembre 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Un record assoluto con almeno un posto sul podio in tutti gli stili, dal dorso alla rana, dallo stile libero ai misti passando alla farfalla. Ai piedi di Monte Mario è risuonato ben 13 volte l'inno di Mameli, 8 vittorie maschili e 5 femminili. 
Il medagliere italiano arriva a quota 28, con 11 ori, 9 argenti e 8 bronzi. Dai tuffi al nuoto in poche ore è stata una pioggia di medaglie. 
Il campione olimpico conquista l'oro nei cento metri con 9"95, secondo italiano dopo Pietro Mennea nel 1978 a Praga, ad aggiudicarsi il titolo. 
Per i bianconeri meno di mezz'ora per trovare il vantaggio e arrivare vincere la prima di campionato. 
Continua la serie positiva di titoli internazionali vinti dal team azzurro di volo libero in deltaplano.
In acqua 38 equipaggi da 8 paesi tra Europa, Australia e Stati Uniti. 
Arianna Errigo, Alice Volpi e Martina Favaretto hanno sconfitto in finale gli Stati Uniti per 45 a 27. La squadra maschile di spada ha conquistato l'argento dopo essere stata sconfitta in finale per 42 a 45 dalla Francia. 
La carabiniera 30enne è bronzo a Eugene. C’è chi l’aveva data per ‘atleta finita’, ma lei ha sempre fatto del suo punto di forza la perseveranza. Grinta e dedizione anche quando le misure proprio non ‘entravano’. 
A Manchester serviva una vittoria per sperare nella qualificazione ai quarti di finale, ma a festeggiare è il Belgio che trova l'1-0 con De Caigny con l'unico vero tiro nello specchio della porta. 

Utenti Online

Abbiamo 776 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine