ANNO XV Settembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Economia & Finanza (1677)

Children categories

Business (11)

Notizie,opinioni ed approfondimenti sul business, innovazione, sostenibilità e la responsabilità d'impresa 

View items...
Il rimbalzo dell'economia continua, ma, anche per la diffusione della variante Delta, lo farà con meno forza che negli ultimi mesi. In Germania crolla l'indice Zew sulle aspettative degli investitori.
Si preannuncia una ripartenza post ferie 'delicata' per Parlamento e Governo, nel pieno della campagna elettorale per le amministrative e con il semestre bianco che potrebbe spingere le forze di maggioranza verso un 'liberi tutti' sui temi e i provvedimenti più…
Lo rende noto il Mise. Finora sono stati prenotati dai concessionari incentivi per oltre 26 milioni di euro per l’acquisto di nuovi veicoli a basse emissioni.
I leader di Cgil, Cisl e Uil a confronto con il premier a Palazzo Chigi: se il governo ritiene la misura necessaria, dovrà fare una legge. E comunque non dovrà diventare uno strumento per licenziare o demansionare i lavoratori.
Il premier: "La pandemia ha aggravato l'emergenza alimentare, la malnutrizione è la principale causa di morte. Abbiamo assunto impegni per garantire che i vaccini siano disponibili per i più poveri del mondo. Dobbiamo agire con la stessa determinazione per il cibo"
Sul dato del I trimestre 2021 pesano le misure per mitigare l'impatto economico e sociale della pandemia.I rapporti più elevati tra debito pubblico e Pil alla fine del primo trimestre del 2021 sono stati registrati in Grecia (209,3%), Italia (160%).
L’obiettivo è bruciare i tempi, la curva dei contagi con la variante Delta rischia di mettere l’Italia nella stessa condizioni di altri Paesi e per evitare di tornare a chiudere e bloccare la ripresa economica occorre subito prendere provvedimenti.
Settimana decisiva per la stretta, si pensa di chiederlo per discoteche e ristoranti al chiuso. Per Salvini è "una cazzata pazzesca". Fratelli d'Italia parla di "obbligo nascosto" di vaccinazione. Letta: va fatto, punto.
Draghi: "Motivo d'orgoglio per l'Italia" ma "anche stimolo a spendere bene i soldi che ci arriveranno e approvare in tempi rapidi le riforme concordate con la Commissione". Gentiloni: "Ogni anno un esame per verificare il rispetto dei criteri".

Utenti Online

Abbiamo 707 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine