ANNO XVI Ottobre 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Al corteo principale di Milano si sono visti striscioni contro la Nato e il Pd, il cui segretario Enrico Letta è stato contestato come "servo della Nato". Ci sono stati anche momenti di tensione con la Brigata ebraica, al solito presa di mira dai centri sociali. 

Published in Nazionale

Il capo dello Stato ad Acerra per la festa della Liberazione: : "Nelle prime ore del mattino del 24 febbraio siamo stati tutti raggiunti dalla notizia che le Forze armate della Federazione Russa avevano invaso l'Ucraina". E cita Bella Ciao. 

Published in Economia & Finanza

'Slava Ukraini', 'Gloria all'Ucraina'. Il motto diventato simbolo del popolo ucraino risuona anche al corteo milanese. Slogan contro il segretario del Pd al corteo del 25 aprile a Milano. La replica alle critiche: 'Questa è casa nostra. La costituzione, l'antifascismo sono casa nostra'. Il sindaco Sala: 'Protesta folle'. Pagliarulo (Anpi): 'Grave errore le contestazioni al Partito democratico'. Sempre a Milano, contestata la Brigata Ebraica. Fedriga dalla cerimonia alla Risiera: 'Contrapposizioni inaccettabili'.

Published in Nazionale

Mattarella: 'C'è chi manifesta disinteresse per le sorti dell'Ucraina. Ci si dimentica dei valori del 25 aprile e della Resistenza'. Il vicepresidente dell'Anpi: 'Dal presidente profonda riflessione'. Calenda: gravissimo che il presidente Anpi neghi i valori della Resistenza. 

Published in Cronaca

Il presidente della Repubblica sale solo e con la mascherina sull'Altare della Patria. Il premier cita il brano di De Gregori

Published in Nazionale
Sabato, 25 Aprile 2020 05:48

Il “Gruppo Patrioti della Maiella”

Il 19 ottobre 1943 in un piccolo paesino dell’Appennino abruzzese arrivarono le SS. Arrivarono in forze sui camion, saltarono da quei camion “come grilli” e si misero a razziare uomini e cose. Una piccola bimba di 9 anni osservava con sgomento la scena mentre, insieme alla madre e alla sorella, fuggiva verso i campi.

Published in Cultura

L’AQUILA - L’antesignana extra Abruzzi, tradizione ludico-sportiva aquilana, rinverdita a fine’800 dal liberalismo degli Jacobucci, Signorini-Corsi, Bavonio, Camerini con l’internazionalismo del CAI, tirassegno ed Olimpiade d’expo nel 1903, vede fiorire le ginniche Amiternum, Podistica Audax e militare Folgore, sintetizzabili per via scolastica nella Società sportiva del 1910 e versatile in atletismo anche femminile, ciclismo, tennis, sci, forse, nel calcio.

Published in Sport
Sabato, 25 Aprile 2020 00:00

Iva Zanicchi: "Canto anche io Bella Ciao"

"Il canto fa bene, è liberatorio. Se la gente vuole cantare dal balcone che lo faccia pure. Il 25 aprile canterò anche io 'Bella Ciao' è un canto popolare, è una canto della Resistenza e la Resistenza è di tutti, non solo della sinistra!

Published in Spettacolo

Cari amici e lettori, rieccoci all’occasione di una data irrinunciabile per l’Italia: il 25 aprile. Una data, in questi ultimi anni, dimenticata e messa perfino in discussione da gruppi politici e da una certa parte della società e della stampa segnati da rigurgiti di sovranismo e reminiscenze fasciste. Quest’anno, è la pandemia a bloccare lo slancio per festeggiarla: un nemico ancora più insidioso e onnipresente.

Published in Spettacolo
Giovedì, 23 Aprile 2020 06:17

25 aprile: l’altra faccia della Resistenza

La Resistenza umanitaria

Un aspetto della Resistenza, rimasto per decenni in ombra o assolutamente ignorato dalla storiografia e dalla memorialistica, è quello dell’aiuto ai prigionieri di guerra alleati in fuga dai campi di concentramento in Italia, dopo l’8 settembre. Un fenomeno che solo negli ultimi tempi è stato evidenziato, attraverso la pubblicazione delle memorie e degli studi di storici inglesi e italiani.

Published in Nazionale

Utenti Online

Abbiamo 1232 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine