ANNO XVI Settembre 2022.  Direttore Umberto Calabrese

La nomina di Gigia Bucci a segretario generale della CGIL di Bari è una bella notizia che conferma la volontà del sindacato di riconoscere ruoli e responsabilità in base ai meriti effettivi dei suoi iscritti.

Nonostante la giovane età QUEEN per Agorà ha infatti l'esperienza e la competenza necessarie a guidare la CGIL cittadina in questa fase di trasformazione e di rilancio: ha guidato brillantemente la SLC CGIL, conosce da vicino il mondo del lavoro, i problemi del precariato e il valore delle politiche di conciliazione vita-lavoro.

Per questo sono certo che riuscirà a raggiungere l'obiettivo condiviso di trasformare l'area metropolitana di Bari in un'opportunità di crescita per le comunità che vi risiedono e le assicuro la massima collaborazione delle istituzioni che rappresento per dar vita ad un dialogo costante e proficuo nell'interesse di tutti i cittadini.

A Gigia Bucci i più sentiti auguri di buon lavoro per l'inizio di questa nuova avventura.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Bari

L'assessora alla Pubblica istruzione Paola Romano rende noto che il MIUR, nell'ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale, ha premiato il progetto candidato dalla città di Bari dal titolo "MecDigito", con un finanziamento di 670.500 euro.

Si tratta di un laboratorio territoriale a supporto della filiera meccanica, elettrica ed elettronica della terra di Bari e della Puglia, che intende promuovere una economia basata sulla promozione e diffusione della conoscenza ad alto valore innovativo e tecnologico, così da favorire la crescita di competitività delle singole aziende e del sistema socio-economico del territorio grazie allo sviluppo di nuovi processi e prodotti.


Il finanziamento è stato aggiudicato nell'ambito dell'avviso pubblico del MIUR, pubblicato lo scorso settembre, che metteva a disposizione 45 milioni di euro per le scuole che presentavano progetti di attivazione di Laboratori Territoriali per l'Occupabilità: una nuova generazione di laboratori tecnologici, aperti al territorio e ai cittadini anche in orario extrascolastico, che vedono il contribuito di enti locali e imprese. L'obiettivo del bando è creare centri di innovazione dove il sapere teorico si trasforma in competenze pratiche che generano valore economico e sociale.
Il progetto barese "MecDigito", che ha avuto la meglio su 529 proposte con oltre mille scuole coinvolte in tutta Italia, è stato promosso da una cordata di scuole che vede capofila l'IISS "Panetti-Pitagora" di Bari in rete con l'IISS "Guglielmo Marconi" di Bari, l'IISS "Galileo Ferraris" di Molfetta, l'IPSIA "Luigi Santarella" di Bari, l'IISS "De Nittis-Pascali" di Bari, la scuola secondaria di 1° grado "Tommaso Fiore" di Bari, l'IC "Japigia 1-Verga" di Bari e ha come partner istituzionali il Comune di Bari, la Città Metropolitana di Bari, il Politecnico e il CNR - Istituto di Biomembrane e Bioenergetica e Confindustria BARI e BAT - Sezione Meccanica Elettrica ed Elettronica.
"MecDigito" intende realizzare un HUB tecnologico della meccatronica da insediare nella città di Bari che collabori in maniera sinergica con aziende locali, ITS, mondo accademico e della ricerca avanzata, destinato sia agli studenti di scuola secondaria di 1° e 2° grado, che dovranno orientarsi al futuro e professionalizzare le proprie competenze, sia ai cosiddetti NEET (Not in Education, Employment or Training), ossia quei ragazzi che non sono inseriti in contesti territoriali o familiari che possano favorire l'inserimento nel mondo lavorativo/formativo e che hanno dunque la necessità di riqualificarsi. Della rete tra istituzioni, scuole e soggetti privati fanno parte realtà del territorio che dimostrano una forte propensione all'applicazione e alla ricerca nel campo delle nuove tecnologie, in particolare nei settori della meccatronica, della robotica, dell'informatica e dei nuovi materiali interessate a creare sinergie virtuose per sviluppare ambienti e strutture innovative sul territorio. Il progetto infatti ha l'obiettivo di aggregare le esigenze di innovazione tecnologica del contesto produttivo territoriale, coinvolgendo ogni istituto scolastico nella ricerca di metodologie didattiche e definizione di percorsi formativi adeguati, con la diretta collaborazione dell'ITS "Cuccovillo", del CNR e del Politecnico di Bari che supporteranno l'introduzione nell'HUB delle tecnologie più innovative e "smart friendly".
La sede del laboratorio sarà realizzata nell'Istituto tecnico superiore della Meccanica/Meccatronica "Cuccovillo" e in particolare negli spazi dov'era allocato il laboratorio di meccanica dell'IPSIA "Santarella", ora in disuso, di proprietà del Comune di Bari, che lo ha messo a disposizione per la realizzazione del Laboratorio Territoriale, al fine di creare un legame ancora più forte tra le attività di alta specializzazione, i corsi di specializzazione di base e l'esperienza formativa professionale.
Una scelta strategica, quella del Santarella, per il Comune di Bari e la Città metropolitana di Bari, che in questo modo intendono rispondere al sottoutilizzo di una cede scolastica, oggetto negli scorsi mesi di atti di vandalismo e restituirla alla comunità.
Il laboratorio sarà dotato di strumentazione avanzata per applicare le più innovative tecnologie presenti attualmente a servizio delle aziende e le aziende, da parte loro, potranno cogliere, grazie ai soggetti formati, la possibilità di introdurre innovazione nei propri contesti organizzativi. La forte caratterizzazione sull'utilizzo di strumenti tecnologici (stampanti 3D, macchine per circuiti stampati, robot, droni, ecc.) sarà inoltre la chiave vincente per il coinvolgimento dei ragazzi in condizione di dispersione scolastica.

"Oggi è un bel giorno per Bari - afferma l'assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano - perché i giovani della nostra città avranno a disposizione a breve, in uno spazio di proprietà comunale sottoutilizzato, un nuovo prezioso contenitore di opportunità formative, apprendimento e innovazione dove sperimentare il proprio talento nei settori produttivi più all'avanguardia. Far nascere un hub di questa portata in un luogo che in passato è stato oggetto di tensioni e ripetuti atti vandalici è la risposta che come istituzioni vogliamo dare al degrado sociale e culturale. Sono particolarmente soddisfatta anche perché MecDigito rappresenta bene le potenzialità di successo che gli attori del nostro territorio custodiscono quando lavorano insieme: una rete di scuole, aziende, enti locali, università, centri di ricerca, distretti produttivi e agenzie del lavoro affronta la sfida della modernità e traghetta gli studenti baresi nei nuovi settori ad alto valore aggiunto, dove la didattica frontale esclusiva esaurisce la propria efficacia per fare spazio all'esigenza di testare, sperimentare, prototipare nuovi prodotti e servizi, ma soprattutto nuovi metodi educativi. Questo progetto si inserisce a pieno titolo nel percorso che il Comune sta avviando con le principali rappresentanze territoriali, università e ordini professionali sui temi dell'alternanza Scuola/Lavoro. A breve sottoscriveremo un protocollo operativo pluriennale per l'attuazione della Legge 107/2015 che intende consolidare un modello Bari sul tema dell'alternanza e il laboratorio MecDigito sarà al centro dei nostri ragionamenti sulle future applicazioni di questo modello".

 

Tra gli altri partner che hanno contribuito alla fase di elaborazione della proposta, e che saranno parte attiva in tutte le fasi del progetto, ci sono: l'azienda De Palma Thermofluid snc, la start-up AuLab s.r.l., l'associazione UNISCO - Network per lo sviluppo locale, l'ITS. "Antonio Cuccovillo" di Bari, il Distretto Produttivo della Meccanica Pugliese, APS Robotics, AuLab, Bosch s.p.a., Getrag Spa, Masmec Spa, Aica, DeOl srl, Mbl, Solutions, MTM project srl, Sitec srl, Easy-d-rom srl, Apulia Makers 3D, APS Robotics, LS Consulting, Tera srl.
Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Bari

Bari, 28 giu. - Beni per un ammontare di circa 1,7 mln sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza all'ex direttore amministrativo della Fondazione Petruzzelli e a due congiunti, in esecuzione di due decreti emessi dal gip del Tribunale di Bari, nell'ambito dell'indagine nei confronti di Vito Longo ex direttore amministrativo della "Fondazione lirico sinfonica PetruzzellI e Teatri di Bari" e di imprenditori che intrattenevano rapporti di appalto, per i reati di corruzione aggravata, per atti contrari ai doveri d' ufficio e turbata liberta' degli incanti aggravata.

Le indagini, con intercettazione telefoniche ed ambientali, riprese video, accertamenti contabili e finanziari, audizioni e recenti interrogatori, hanno accertato un radicato accordo corruttivo tra Longo e gli imprenditori protrattosi dal 2010 al 2015 con la ripetuta dazione o la promessa di somme ed il conseguente addomesticamento delle procedure di fatturazione e pagamento per appalti relativi a forniture di materiale illuminotecnico, servizi di pulizia, di trasporto e facchinaggio.(AGI)

 

 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Bari

Con l'arrivo della stagione più calda il Comune di Bari - assessorato al Welfare ha predisposto, come ogni anno, una serie di servizi volti a garantire, nei mesi estivi, una maggiore tutela per le persone in situazione di estrema fragilità e solitudine e a fronteggiare l'emergenza caldo, le problematiche e i disagi provocati dalle eccessive temperature.
Il programma è stato illustrato questa mattina in conferenza stampa, a Palazzo di Città, dall'assessora al Welfare Francesca Bottalico e dai rappresentanti delle realtà coinvolte.
Diversi gli interventi previsti grazie al lavoro realizzato dalla rete interistituzionale cittadina, promossa dall'assessorato al Welfare e composta da: Prefettura di Bari, Protezione civile Regione Puglia, direzione generale e sanitaria ASL BA, direzione distrettuale ASL BA Ambito di Bari, ASL Bari - Area Immigrati e SFD, servizi socio-educativi dei Municipi Bari, medici di Medicina generale e Pediatri di libera scelta, Caritas Diocesana, Comunità di S. Egidio, servizio sanitario 118, Croce Rossa Italiana, cooperative sociali CAPS, GEA e C.R.I.S.I., associazioni Amici del Sermig, Penelope, Equanima onlus e Amici del cuore, ufficio Piano sociale di Zona, Centri di ascolto Famiglie e Centri aperti polivalenti di Bari, Polizia Municipale, Polfer, R.F.I. e dalle associazioni di volontariato locali partecipanti.
Si tratta di un piano straordinario territoriale che integra le attività già garantite presso i servizi socio-sanitari e mira ad offrire un sistema complessivo in grado di rispondere ai bisogni dei cittadini più fragili durante il periodo estivo, razionalizzando gli interventi e garantendo una corretta informazione, così da supportare le persone in difficoltà ad orientarsi al meglio tra i servizi esistenti sul territorio cittadino.
Diverse le novità previste per l'estate 2016 con il nuovo servizio di Help Center e il raddoppio dei pasti somministrati a luglio e agosto rispetto a quanto distribuito durante il resto dell'anno e l'apertura straordinaria nelle giornate di sabato e domenica, e nei giorni festivi.
"Quest'anno - ha dichiarato Francesca Bottalico - abbiamo elaborato un piano dettagliato, basandoci anche sulle reali esigenze rilevate la scorsa estate, e abbiamo soprattutto predisposto un programma di interventi integrati, in particolare per le persone che hanno bisogno di un sostegno più strutturato, evitando quindi sovrapposizioni e permettendo azioni più diffuse possibili e interdisciplinari. Ringrazio la rete cittadina del welfare, del socio-sanitario e del volontariato, laico e cattolico, che ormai collabora a stretto contatto con l'assessorato costantemente, durante tutto l'anno. Anche per quanto riguarda il piano di somministrazione dei pasti, quest'anno molto dettagliato, abbiamo raddoppiato la distribuzione rispetto agli altri mesi dell'anno e assicurato l'apertura del centro diurno Area 51 il sabato, la domenica e nei giorni festivi. Inoltre, sono stati introdotti dei nuovi servizi, come l'Help Center in rete con la Regione Puglia, e inaugurate nuove collaborazioni finalizzate a offrire ai cittadini più fragili un sistema di prevenzione e protezione più ampio possibile. Infatti auspichiamo che il piano straordinario contro l'emergenza caldo predisposto per questa estate possa raggiungere oltre 3.000 persone, tra anziani soli e senza rete familiare alle spalle e senza fissa dimora".

IL PROGRAMMA COMPLETO DEGLI INTERVENTI

Serenitanziani 2016
Serenitanziani 2016 è il programma predisposto per prevenire gli effetti delle ondate di calore sugli anziani e sulle persone particolarmente fragili e per fornire loro un sostegno psico-sociale adeguato. A cura della cooperativa sociale Gea, che gestisce il centro sociale polivalente per anziani, in via Dante 104, gli interventi sono finanziati dal Comune di Bari e saranno assicurati dal 1 luglio al 31 agosto. Per informazioni su tutti i servizi forniti dal programma Serenitanziani contattare il numero 080 5214055.

Il numero verde di Telefono amico
Il numero verde gratuito 800 063 538 consente agli anziani di ricevere ascolto e supporto nei momenti di bisogno. Attraverso Telefono amico è possibile raccogliere le segnalazioni in merito a situazioni emergenziali e di emarginazione, che vengono poi trasmesse ai servizi territoriali competenti (servizi sociali, Municipi, P.I.S.) in modo da avviare le procedure necessarie al sostegno. Il servizio sarà garantito da operatori sociali dal lunedì al sabato, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 20.00.
La scorsa estate sono state ricevute 2.918 telefonate da parte di persone over 65.

Il pony della solidarietà
Consente a quanti non possono uscire di casa e non godono del sostegno della rete familiare di ricevere a domicilio beni di prima necessità, come alimenti e medicinali. Il servizio è erogato dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 12.30, ed è rivolto agli anziani ultra75enni della città di Bari che vivono particolari situazioni socio-economiche e si trovano in precarie condizioni di salute: un operatore munito di tesserino di riconoscimento è incaricato di consegnare agli anziani ciò di cui hanno bisogno.
La scorsa estate sono stati consegnati 255 pasti ed effettuate 29 consegne di medicinali.

Sorveglianza attiva
Consiste nel monitoraggio degli anziani ultra75enni soli e non autosufficienti, che vivono in condizioni socio-economiche-ambientali precarie. Usufruiscono di tale servizio coloro che sono segnalati dai servizi sociali territoriali, dai Municipi e dal P.I.S.: a seguito di una visita domiciliare per la verifica della situazione, la persona anziana potrà essere inserita nel programma di "Sorveglianza attiva".
La scorsa estate il servizio ha registrato 1.372 interventi.

Prevenzione degli effetti delle ondate di calore sugli anziani
La cooperativa Gea ha istituito presso il Centro sociale polivalente per anziani, in via Dante 104, un presidio per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sugli anziani in modo da allertare gli utenti che frequentano la struttura e gli anziani inseriti nella banca dati della "Sorveglianza attiva" attraverso delle telefonate mirate. Nell'estate 2015 sono state effettuate 782 telefonate.

Servizio pasti gratuiti
Dal 1 al 31 agosto 20 anziani in particolare stato di disagio socio-economico, segnalati dai servizi sociali territoriali, potranno usufruire di un pasto al giorno a domicilio.

Servizio Sportello psicologico per gli over 65
Agli over 65 è offerta la possibilità di usufruire delle prestazioni fornite dallo sportello per consulenze psicologiche. Il servizio è attivo, con cadenza quindicinale, i martedì pomeriggio presso il Centro anziani di via Garruba dalle ore 17.30 alle 19.30 e i giovedì mattina presso il Centro polivalente per anziani di via Dante dalle ore 9 alle12.
Per informazioni contattare il Centro sociale polivalente per anziani, in via Dante 105, al numero 080 5214055 o ai servizi social dei municipi di competenza.
Nell'estate 2015 sono stati coinvolti 100 anziani.

Servizio Spazio Tempo Libero
Al fine di soddisfare il bisogno di socializzazione e di animazione degli anziani autosufficienti della città, presso il Centro sociale polivalente per anziani, in via Dante 105, saranno potenziate le attività socio-ricreative - culturali programmate all'esterno in favore degli iscritti.

Help center Bari (Nuovo servizio)
È un servizio di prossimità mobile e outreach rivolto a persone in condizione di estremo disagio sociale e senza dimora, svolto dagli operatori su biciclette elettriche sei giorni su sette. Il nuovo servizio, finanziato dalla Regione Puglia, si concentra e svolge la propria attività esterna di monitoraggio, emersione del sommerso, orientamento sul territorio e invio presso i Servizi sociali di competenza, nelle aree di piazza Moro, piazza Umberto e stazione centrale. Help center Bari sarà attivo sei giorni su sette prevalentemente nella fascia oraria che va dalle 19 alle 21.30.
Per contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e 3357317475

P.I.S. - Pronto Intervento Sociale
Prosegue tutti i giorni dell'anno, 24 ore su 24, il lavoro del P.I.S. - Pronto Intervento Sociale che, in un'ottica di prevenzione e pronto intervento, raccoglie e intercetta le situazioni di bisogno più urgenti su tutto il territorio cittadino. Attraverso il numero verde 800 093 470 il P.I.S. è in grado di raggiungere sul posto coloro i quali si trovano in una condizione di emergenza sociale e umanitaria. Il servizio è svolto in rete interistituzionale tra servizio sociale dei Municipi, Polizia Municipale, Polfer, Questura, Prefettura, ASL, Servizi sociali, CAF/CAP e terzo settore, ed è rivolto in particolare ad adulti italiani e migranti in condizione di difficoltà e fragilità, anziani in stato di abbandono, donne vittime di violenza e minori in situazione di immediato intervento sociale.
Lo scorso anno, nel periodo estivo, sono state 143 le persone segnalate (senza fissa dimora: 35,68%, migranti 29,73%, minori: 23,78%, anziani: 10,81%) e 55 gli interventi sul posto.

Servizio accoglienza notturna - alloggio sociale
Centro Notturno ANDROMEDA (CAPS)
corso A. De Gasperi 320/A
080 5027425
Dalle ore 20

Moduli abitativi riscaldati (Croce Rossa Italiana)
viale di Maratona
080 5788011/ 5788028/3346809390
Dalle ore 20

Alloggio sociale Sole Luna
via Napoli 234/H
080 5331900
Su invio dei S.S.

Chill-House, alloggio in emergenza sociale
via B. da Trani 12
080 8493596 / 800 093 470
Solo emergenze

Centro di Accoglienza Notturna Don Vito Diana (Caritas)
via Duca degli Abruzzi
0805237311
Contatti Caritas

Progetto sperimentale: Rete accoglienza diffusa
Varie sedi - Gravina e Bitonto
Su segnalazione Servizi sociali - Area Povertà

Villa ATA
Palese
Su segnalazione Ufficio Servizi sociali - Area Persone immigrate

Sportello per l'integrazione socio-culturale delle persone migranti
In via Dalmazia 139 è attivo lo sportello che offre accoglienza e orientamento socio-culturale, sanitario e legale alle persone migranti. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12.30 e il martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 15 alle 18.


Servizio Urp -Asl Ba
Dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 14, e il giovedì dalle ore 15.30 alle 18.00 componendo il numero 080 5844091 o 080 5842400 o ancora il numero verde 800 019 467 è possibile ottenere tutte le informazioni inerenti i servizi sanitari per cittadini italiani e stranieri (iscrizioni al Servizio sanitario, S.T.P., Servizi di guardia medica attivi).

Servizio Guardaroba solidale
Grazie al progetto "Vestiti di gioia" della onlus Equanima, in coordinamento con il Centro diurno Area 51, tutte le persone in difficoltà possono recarsi presso l'emporio di viale Imperatore Traiano 42 e ottenere, a seguito di un breve colloquio informativo, una Card personale che consente loro di approvvigionarsi gratuitamente dei beni presenti all'interno del banco abbigliamento.
Attraverso un accordo con CAPS, inoltre, è possibile rifornirsi di indumenti maschili presso il centro diurno Area 51, in corso Italia 81.

Piano operativo cittadino servizio straordinario mense luglio-agosto
Il Comune di Bari, al fine di prevenire ulteriori gravi disagi per le persone in stato di fragilità, nell'ambito del coordinamento cittadino per "Emergenza Estate 2016", valutato il rischio di emarginazione conseguente alla variazione di orario e/o alla chiusura di alcune mense religiose nei mesi di luglio e agosto, ha predisposto, eccezionalmente, un piano aggiuntivo straordinario, richiesto dal tavolo interistituzionale di coordinamento cittadino per il contrasto alla povertà.
Dall'analisi dettagliata delle disponibilità delle mense attive in città nel periodo estivo, il Comune, in rete con la Caritas, ha predisposto un calendario giornaliero, indicante il numero di pasti somministrati suddivisi per orari e luoghi, compresi i giorni di festa.
L'obiettivo è quello di garantire alle persone in stato di bisogno almeno un pasto completo al giorno, ottimizzando ogni risorsa ed evitando sprechi a partire dal monitoraggio dei pasti somministrati lo scorso anno.
Il piano straordinario finanziato dal Comune prevede il raddoppio del numero dei pasti, nei mesi di luglio e agosto, rispetto alla normale somministrazione effettuata durante i restanti mesi dell'anno, nonché l'apertura straordinaria nelle giornate di sabato e domenica, e nei giorni festivi.
In particolare, rispetto all'anno 2015, il piano straordinario prevede la somministrazione di 475 pasti in più nel mese di agosto.
In particolare, nella settimana di Ferragosto, dal giorno 8 al 17, presso il centro Diurno Area 51, saranno somministrati 200 pasti ogni giorno.
Il prospetto complessivo del servizio mense relativo ai mesi di luglio e agosto 2016 è disponibile in allegato.

  • Il 10 agosto l'assessorato al welfare, in rete con la soc. coop. CAPS, organizza la "Cena sotto le stelle" aperta a tutti i cittadini, nella pineta San Francesco.

 

Centro Antiviolenza "La Luna nel pozzo"
Nell'ambito delle politiche sociali di contrasto al fenomeno della violenza ai danni delle donne, ma in generale delle persone più fragili del sistema sociale, familiare, economico ed affettivo-relazionale, l'assessorato al Welfare del Comune di Bari sostiene il Centro Antiviolenza, attualmente gestito dalla coop. soc. C.R.I.S.I.. Il centro si trova in piazzetta San Francesco 75. È possibile rivolgersi agli operatori del centro dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 15.30 alle 18.30. Il numero verde del centro 800 202 330 è attivo 24 ore su 24.
Nel corso dei mesi di luglio e agosto sarà attivo uno sportello informativo itinerante del Centro Antiviolenza presso i 5 Municipi.

Associazione Penelope Puglia Onlus
Associazione famiglie e amici persone scomparse
via Davanzati 25/B, tel. 080 4038797

Associazione Amici del Cuore
Presso la sede del Centro Famiglie Carbonara e del Centro Aperto Polivalente per Anziani di via Dante, l'associazione Amici del Cuore organizza incontri rivolti a bambini e anziani sulla prevenzione dei rischi legati alle ondate di calore nelle giornate del 1 - 8 -15 luglio dalle ore 17 alle ore 19.
Info. tel. 080/5772503/25

U.R.P. del Comune di Bari
Per essere informati su tutti i servizi di segretariato sociale, servizi di accesso socio-sanitari P.U.A., dei Centri di ascolto per le famiglie e, quindi, per accedere a tutte le informazioni relative alle iniziative estive e alle attività dei servizi sociali e di pubblica utilità forniti dall'amministrazione comunale è possibile rivolgersi all'Ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Bari, in via Roberto da Bari 1. Per informazioni contattare il numero verde 800 018 291 e il numero telefonico 080 5238335.

Published in Bari

I Carabinieri della Compagnia di Altamura hanno arrestato, in flagranza di reato, un pregiudicato barese 39enne, con l’accusa di ricettazione.

Published in Bari

Oggi siamo scalzi di fronte al mondo che va interrogandosi sulle certezze che non ci sono più

Published in Nazionale

Dal Servizio regionale Beni Culturali riceviamo e di seguito pubblichiamo l’elenco delle istanze pervenute in ordine cronologico di arrivo per via PEC

Published in Bari
Sabato, 05 Settembre 2015 17:36

Miss Italia, due pugliesi tra le 33 finaliste

Bari, sab 5 SET - La Puglia esulta a Jesolo. Se l’anno scorso era solo una, quest’anno sono due le concorrenti scelte tra le 33 finaliste.

Published in Bari

Bari - Dagli spazi per bambini ad un nuovo ampio spazio espositivo, da un angolo degustazione allo spazio dedicato alle presentazioni letterarie e a quelle musicali. Tutto questo e molto altro sarà la nuova Libreria Culture Club Cafè di Domenico Sparno in via Van Westerhout 71 a Mola di Bari.

Published in Bari

La Ripartizione Servizi alla Persona comunica che per l'accesso al servizio di trasporto a chiamata con taxi, riservato ai disabili, anche quest'anno sono riaperti i termini per la presentazione delle domande.

Published in Bari

Utenti Online

Abbiamo 1302 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine