ANNO XV Settembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

I vertici dell’Organizzazione mondiale della sanità sembrano escludere l’eventualità che la catena di approvvigionamento alimentare possa rappresentare un veicolo di trasmissione dell’infezione. Ma i casi legati alla catena alimentare sono stati numerosi.

Published in News Ambiente

1.509.875 casi, 52.850 morti, 661.180 guariti, 795.961 malati. Dati Protezione Civile del 26 novembre 2020. I morti nelle ultime 24 ore sono 822. Per la prima volta calano le terapie intensive, seppure di due unità. I nuovi casi sono 29.003 e la percentuale positivi-tamponi, dopo essere crollata mercoledì al 11,2%, torna a salire al 12,4%. Sempre alto il numero dei decessi, 822. Il totale dei casi dall'inizio della pandemia supera il milione e mezzo.

Published in Salute & Benessere

In una risoluzione comune da presentare alle Camere le richieste di Berlusconi, Salvini e Meloni

Published in Attualità

Dalla Svizzera alla Svezia, sono diversi i Paesi che - nonostante l'aggressività dell'epidemia - terranno aperti gli impianti sciistici.

Published in Altre regionali

La primera Navidad en la era del Covid-19 iniciará virtualmente en Italia ya el 3 de diciembre, cuando venza el último decreto del presidente del Consejo (DPCM) y se fijen las nuevas disposiciones contra la propagación del virus válidas para el período de las fiestas.

Published in Negocios esp

Il virologo ha detto che il farmaco è stato sviluppato "saltando la normale sequenza delle tre fasi". Critiche da colleghi ed esperti. Il sottosegretario Sileri: "È andato tutto molto veloce, ma non ci sono mai stati tanti finanziamenti e tanti volontari per la sperimentazione in un tempo così rapido"

Nella Giornata mondiale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza il presidente della Repubblica chiede aiuti ai genitori e impegno della scuola contro le diseguaglianze.

Published in Cronaca

Lo rivela uno dei più ampi studi italiani cross-sectional in materia, guidato dall'Università di Parma che ha coinvolto un campione di oltre 6mila persone di eta' compresa tra i 18 e gli 82 anni.

Published in Costume & Società

Rallentano Campania (-1,1%) e Toscana (-1,9%); in calo netto anche la Liguria (-16,4%) e l'Umbria (-10,5%). Picco di casi in Calabria +27,4% rispetto alla settimana scorsa; male anche la Puglia (+31,1%) e la Sicilia (+29,7%).

Non va meglio per i posti letto di ricovero ordinario: la media italiana è al 51% (la soglia di rischio in questo caso è del 40%), con 15 regioni oltre la soglia

Published in Cronaca

Utenti Online

Abbiamo 877 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine