ANNO XVIII Maggio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Chiamati alle urne 331mila elettori. Affluenza in calo: 52,16% rispetto al 61,63% del 2013. Alla coalizione che sostiene il neo-governatore il 43,46% dei consensi. Il centrosinistra, che guidava la regione, arriva terzo con il 17%

Donato Toma, con i risultati di tutte le 394 sezioni, è il vincitore con la coalizione di centrodestra delle elezioni regionali in Molise. Una nuova tornata elettorale attende domenica prossima il Friuli Venezia Giulia.

Published in Nazionale
Lunedì, 23 Aprile 2018 06:23

Salvini: "Datemi ancora qualche giorno"

"Datemi ancora qualche giorno, preferisco attendere ancora un poco piuttosto che sbagliare e dover poi chiedere scusa per anni. Ci giochiamo il governo per i prossimi 5 anni. Anche se fossero necessari 2 o 3 giorni in più, l'importante è non sbagliare. Noi vogliamo il governo del cambiamento". Così Matteo Salvini a Monfalcone per le regionali in Friuli Venezia Giulia.

Published in Nazionale

Una trattativa in corso con il M5S, senza il Cavaliere. Mentre si consuma il divorzio in casa centrodestra, è questo - secondo Repubblica - quanto sta accadendo fra Salvini e Di Maio, in vista della formazione di un nuovo esecutivo che ormai sembra lasciarsi alle spalle Forza Italia. "Io sono pronto ad andare avanti, anche da solo", riporta il quotidiano con un virgolettato del leader leghista, ora impegnato in un accordo finale con il leader del Movimento che "sembra quasi cosa fatta".

Published in Nazionale

La presidente del Senato Casellati non ha avuto neppure il tempo di chiudere la sua due giorni esplorativa che le parti in questione hanno cominciato un poco costruttivo tutti contro tutti con il leader dei Cinquestelle Di Maio infuriato con Salvini sul mancato passo indietro di Silvio Berlusconi e sul fatto che la Casellati gli avrebbe proposto alcuni nomi di ministri area Forza Italia. Immediata la smentita del Portavoce della Presidente del Senato: "Niente nomi, ma solo esempi". Poi il duro botta e risposta a distanza tra Berlusconi e Salvini, ovvero fuochi d'artificio in casa della coalizione di Centrodestra.

Published in Nazionale

Dopo il fallimento delle consultazioni dell'esploratrice Casellati, nel centrodestra è il caos. Volano gli stracci tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, che sono di nuovo ai ferri corti. Motivo dello scontro, ancora una volta, i veti di Luigi Di Maio su Forza Italia e - ecco la novità - Fratelli d'Italia, per la formazione di un governo giallo-verde. Sullo sfondo c'è l'eterna lotta sulla leadership e il futuro della coalizione. Oltre a vecchi rancori mai sopiti e reciproche diffidenze emerse con forza il 4 marzo.

Published in Nazionale

Mentre il Quirinale certificava come "impraticabile" l'ipotesi di una maggioranza di governo centrodestra-M5s, fuori dal palazzo Salvini riprendeva il filo con Luigi Di Maio, che chiude definitamente a Fi: "La sentenza Stato-mafia mette una pietra tombale sul Cavaliere, Salvini decida" afferma. A stretto giro, la nota del Cavaliere: "Noi responsabili, ma M5s ci ha mancato rispetto. Impraticabile un governo con i Cinquestelle"

Published in Nazionale
Martedì, 17 Aprile 2018 07:08

Lo “zero” in democrazia di Berlusconi

E dire che mi era simpatico quel disinvolto e intraprendente patron dei media e ancor prima “palazzinaro” milanese che era riuscito ad entrare a pieno titolo tra coloro che hanno avuto i mezzi e l’occasione di mettere la politica al proprio servizio e a convincere gli italiani che tale scelta coincidesse con l’interesse generale del paese.

Published in Attualità

Bari - In occasione della recente incontro avvenuto a Bari tra i vertici pugliesi della Lega e il Segretario nazionale del partito -Matteo Salvini- questi ha avuto modo di congratularsi con l’intero gruppo dirigente per i risultati ottenuti dalla Lega in Puglia alle ultime elezioni politiche soffermandosi, in particolare, sull’inaspettato risultato ottenuto a Bari e provincia. Quindi ha esortato sia il segretario cittadino -Avv. Pino Monaco- che la neoeletta alla Camera dei Deputati -On. Anna Rita Tateo- a continuare il percorso intrapreso sul territorio invitandoli a moltiplicare le forze in previsione delle elezioni previste per Bari l’anno prossimo, test che Salvini considera “di livello nazionale”.

Published in Bari
"La strada è semplice: noi vogliamo dialogare con tutti, eccezion fatta del Pd. Se gli altri non ci stanno le vie sono due: o andiamo al voto dove penso potremo vincere da soli superando chi pone veti e fa capricci, oppure, come extrema ratio, andiamo da soli, ci facciamo carico noi della situazione".
Published in Nazionale

La centroderecha italiana concurrirá unida a la próxima ronda de consultas, prevista para la semana próxima por el presidente Sergio Mattarella, para formar nuevo gobierno.

Published in Sociedad esp

Utenti Online

Abbiamo 685 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine