ANNO XVI Novembre 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 06 Giugno 2018 14:34

Salvini: "Con Flat tax ci guadagnano tutti"

"L'importante è che ci guadagnino tutti: se uno fattura di più, risparmia di più, reinveste di più, assume un operaio in più, acquista una macchina in più, e crea lavoro in più". Così Matteo Salvini, neoministro dell'Interno, ai microfoni di Radio anch'io (Rai Radio1), rispondendo a una domanda sulla Flat tax. Al giornalista che gli faceva notare come secondo alcuni la tassa piatta sia iniqua perché chi paga pochissime tasse e guadagna poco ha pochi benefici e chi invece guadagna tanto ha tanti benefici, il leader del Carroccio ha risposto: "Non siamo in grado di moltiplicare pani e pesci. Il nostro obiettivo è che tutti riescano ad avere qualche lira in più nelle tasche da spendere".

Published in Economia & Finanza

"La pacchia per i clandestini è strafinita". Lo ribadisce il ministro dell'Interno, Matteo Salvini. "Hanno mangiato alle spalle del prossimo" per troppo tempo. "Quella dei 170mila presunti profughi che ora stanno vedendo la tv in albergo è una pacchia che non ci possiamo permettere", dice il leader della Lega. "Navi di presunte organizzazioni di volontariato, ancora in queste ore, fanno affari grazie al traffico di esseri umani" prosegue Salvini, parlando in sala stampa al Senato.

Published in Attualità

Sulla questione migranti oggi, interviene anche il presidente francese: "Il nostro auspicio è di continuare il dialogo con l'Italia, nessun Paese può trovare una soluzione da solo, né isolarsi", dice Emmanuel Macron annunciando che ne parlerà con il premier Giuseppe Conte al G7 in Canada.

Published in Attualità

Il ministro: "Chi si è offeso, sbaglia. Ognuno stia meglio a casa sua" "Ci mandano galeotti" ha dichiarato ieri Salvini, convocato l'ambasciatore italiano a Tunisi. Il Viminale: "Le dichiarazioni del ministro sono state riportate fuori dal contesto, pronto a sostenere la cooperazione"

Published in Nazionale

Nota congiunta dei due leader al termine di un incontro fiume. Resta Paolo Savona ma agli Affari europei. Cade l'ipotesi di un ingresso di FdI nell'esecutivo, Meloni: non sarò ministro, ci asterremo sulla fiducia. Cottarelli ha rimesso l'incarico.

Published in Nazionale

Cade l'ipotesi di ingresso di Fratelli d'Italia nell'esecutivo dopo lo stop di M5s "Lega e 5 stelle partano, daremo appoggio esterno" replica Guido Crosetto. Cottarelli a colloquio informale con Mattarella. Spread in altalena . Al centro del vertice la squadra dei ministri e l'accordo da presentare a Mattarella.

Published in Nazionale

Al centro del vertice: la squadra dei ministri e l'accordo da presentare a Mattarella. No di M5S all'ingresso di Fratelli d'Italia nell'esecutivo, il partito di Giorgia Meloni offre l'appoggio esterno. Giuseppe Conte partecipa al vertice Salvini-Di Maio, Cottarelli a colloquio informale con Mattarella

 

Published in Nazionale

Ogni settimana il nostro vignettista Paolo Piccione ci delizia con la sua satira

Published in Cultura

El líder del Movimiento 5 Estrellas, Luigi Di Maio, propuso hoy desplazar al euroescéptico Paolo Savona de Economía, en un intento in extremis para salvar el gobierno con la Liga, propuesta que el Quirinale evalúa "con gran atención".

Published in Política esp
Mercoledì, 30 Maggio 2018 19:11

I sospetti di Silvio Berlusconi

Non rispondiamo alle provocazioni... Silvio Berlusconi ha riunito lo stato maggiore di Fi a palazzo Grazioli per fare il punto della situazione dopo il fallimento del governo giallo-verde per il muro contro muro tra M5S-Lega e Colle. All'incontro erano presenti i capigruppo Anna Maria Bernini, Maria Stella Gelmini, l'ex presidente dei deputati Renato Brunetta, il vicepresidente della Camera, Mara Carfagna e Giorgio Mulè, portavoce unico dei gruppi. Sul tavolo ancora una volta il nodo dell'alleanza con il Carroccio.

Published in Attualità

Utenti Online

Abbiamo 1464 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine