ANNO XVI Gennaio 2022.  Direttore Umberto Calabrese

La scelta della terza dose "è auspicabile sia condivisa di tutta Europa". Per la fascia 5-11 "dipenderà dagli enti regolatori. Ho un figlio di 2 anni, se ci fosse vaccino non avrei dubbi a farlo".

I soggetti interessati sono principalmente ragazze e ragazzi immunodepressi, trapiantati, con insufficienza renale cronica, in dialisi. Il generale Figliuolo: aspettiamo di capire che cosa dirà il Ct ma molti scienziati stanno dicendo che la terza dose potrebbe essere posizionata intorno ai 65 anni.

Utenti Online

Abbiamo 1308 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine