ANNO XV Dicembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Apprendo dall'edizione on line del Corriere della Sera qui a Caracas della morte del grande architetto Vittorio Gregotti, che fu socio di mio zio Giotto Stoppino dal 1952 al 1968, un amicizia e una collaborazione nata ancora da studenti della Facoltà d'Architettura di Milano e nella redazione di Casabella del loro Professore architetto Ernesto Nathan Rogers. Dal 1952 al 1953 fondarono lo Studio Architetti Associati a cui nel 1953  si uni a loro Ludovico Magistrelli. poi il loro sodalizio fini nel 1968 ed ognuno prese la sua strada. Vittorio Gregotti – Ludovico Meneghetti – Giotto Stopino furono gli artefici milanesi del Neo Liberty loro la poltrona Cavour simbolo appunto del Neo Liberty, la lampada 537 Arteluce dal 1970 al Museum of Modern Art di New York nella collezione permanente. In queste ore mi scorrono le immagini, di una vita, mi unico da una Caracas in quarantena al cordoglio della famiglia.

Published in Architettura & Design

Utenti Online

Abbiamo 1131 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine