ANNO XVIII Luglio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

"Nonostante ciò, oggi stiamo assistendo a un momento di consolidamento comune", ha detto il presidente russo durante una cerimonia di premiazione, "senza autosufficienza non può esserci sovranità." 

Published in Cronaca

Putin assiste alla sfilata per l'anniversario della vittoria sul nazismo e accusa l'Occidente di avere "scatenato una guerra contro la patria." 

Published in Attualità

Lo ha riferito la presidenza russa, minacciando misure di ritorsione. Il blitz sarebbe accaduto la scorsa notte. 

Published in Estera

Prima telefonata dall'inizio dell'invasione russa. La Cina invierà un "rappresentante speciale" in visita in Ucraina e in altri Paesi. Zelensky nomina un ambasciatore. Mosca: Kiev sabota la pace. 

Published in Attualità

I ministri degli Esteri del "Gruppo dei sette" in un documento diffuso dopo due giorni di colloqui in Giappone annunciano anche che i Paesi che aiuteranno la Russia a portare avanti la guerra "affronteranno gravi costi." 

Published in Attualità

"Abbiamo una cooperazione ma è trasparente, non c'è nulla di segreto". Il capo del Cremlino ha annunciato che saranno dispiegate testate tattiche in Bielorussia. 

Published in Attualità

Secondo giorno della visita del presidente cinese nella capitale russa. Il capo del Cremlino apre a un negoziato sull'Ucraina ed elogia il piano di Pechino, sul quale gli Usa continuano a nutrire forti riserve, ritenendo che possa essere una "tattica di temporeggiamento" per aiutare Mosca. 

Published in Attualità

Il leader cinese è atterrato a Mosca per la prima visita all'estero da quando ha iniziato il terzo mandato presidenziale. Iniziato alle 14.30 il faccia a faccia tra i due leader. Il presidente russo ringrazia il "vecchio amico", che rivendica "imparzialità" nella crisi. 

Published in Attualità

La CPI considera que Putin es presuntamente responsable del crimen de guerra de deportación ilegal de niños y niñas y su traslado de las zonas ocupadas de Ucrania 

Published in Política esp

La Corte penale internazionale ha accusato il presidente russo dei crimini di guerra di "deportazione e trasferimento illegale della popolazione" delle aree occupate in Ucraina. Ma Mosca non riconosce la giurisdizione del tribunale. "Carta igienica", dice Medvedev. Per Borrell "è solo l'inizio". 

Published in Attualità

Utenti Online

Abbiamo 780 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine