ANNO XV Settembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

E quest'anno caleranno ancora. Il presidente dell'Istat Blangiardo agli Stati Generali della Natalità ha spiegato che senza interventi si arriverà a 350 mila nati nel 2050 con conseguenze per il sistema pensionistico e della sanità.

Published in Costume & Società

ROMA – “Il declino demografico è dovuto al saldo naturale sempre più negativo per effetto della diminuzione delle nascite e dell’aumento tendenziale dei decessi; secondo i dati provvisori relativi al 2018 sono stati iscritti in anagrafe per nascita oltre 439 mila bambini, quasi 140 mila in meno rispetto al 2008, mentre i cancellati per decesso sono poco più di 633 mila, circa 50 mila in più”.

Published in Salute & Benessere

Tra i grandi Paesi produttori, sono quelli europei a cedere il passo, come la Francia Tra le conseguenze negative del cambiamento climatico, dobbiamo ora annoverare anche il calo della produzione di vino globale, che nel 2017 è scesa ai minimi di sessant'anni.

Published in Economia & Finanza

68 milioni di investimenti in meno rispetto al 2016, cala il numero di operazioni, cala il taglio medio. E l'Italia torna al 2012 per operazioni in capitale di rischio

Published in Economia & Finanza

Utenti Online

Abbiamo 696 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine