ANNO XVIII Luglio 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Tra un mese la CC.II.U (Camera di Commercio e Industria Italia-Ucraina), il Consorzio Mari di Taranto e A.N.C.I. (Associazione Nazionale Comuni Italiani) organizzeranno a Taranto un importante convegno sul tema del partenariato e della cooperazione internazionale pubblico/privato fra città, autorità ucraine e italiane, imprenditori e professionisti.

Published in Economia & Finanza

L’accordo con la Cina sulla partecipazione italiana alla Belt and Road Initiative, la nuova Via della Seta, potrebbe vedere entro la fine dell’anno la chiusura dei negoziati, ma prima occorrerà risolvere con il governo cinese “alcune questioni che per noi sono dirimenti”

Published in Economia & Finanza

ROMA – Giovedì 16 novembre, in Giappone, nella consueta cornice della città di Fukuoka e presso la sede dello storico quotidiano ‘Nishinippon Shimbun’, si apre l’annuale riunione, la quinta, del Nishinippon Business Forum.

Published in Estera

La visita del sindaco della città cinese e la firma del protocollo d’intesa. Cresce e si consolida il rapporto tra Macerata e la città cinese di Taicang.

Published in Macerata
Sabato, 05 Novembre 2016 09:40

Pizzarotti e Folli in Cina

Il resoconto della missione in Cina del sindaco Federico Pizzarotti e dell'assessore all'Ambiente Gabriele Folli.

Published in Parma

Per una mostra a Reggio Emilia nel 2018 e il punto sugli scambi economici per la promozione del 'Made in Reggio Emilia'

Published in Reggio Emilia

Riceviamo e pubblichiamo

Il coordinamento provinciale di Taranto degli Attivisti del Partito Socialista Europeo, in un periodo di profonda riflessione sul futuro dell’Unione Europea, organizza un momento di approfondimento su uno dei temi più intricati nel dibattito pubblico Europeo: il trattato di libero scambio tra UE e USA, il TTIP.

Il trattato TTIP si propone di abbattere i limiti regolamentari agli scambi commerciali per beni e servizi tra le due sponde dell’Atlantico. Per un territorio come quello di Taranto, che cerca forme di sviluppo alternativo attraverso la promozione delle proprie specificità e valenze, rappresenta un’opportunità o una minaccia?

Con la liberalizzazione dei mercati tra UE e USA i mercati europei potrebbero essere invasi da prodotti made in USA, fabbricati con standard qualitativi e di sicurezza differenti. Infatti uno dei temi più controversi, che ha animato negli ultimi tempi il dibattito intorno a questo trattato, è proprio la difesa del patrimonio produttivo europeo, in particolare le produzioni di qualità italiane che hanno potuto godere di forza commerciale grazie alle norme europee che regolamentano le caratteristiche dei prodotti sui nostri mercati.

Inoltre, tra le questioni aperte ci sono anche gli standard ambientali e le condizioni lavorative sottese a questi nuovi possibili scenari innescati dal Trattato TTIP.

La discussione sul TTIP è un’occasione importante per discutere sui modelli di sviluppo che devono tenere conto di elementi cruciali come la sicurezza dei cittadini e dei consumatori, gli standard di qualità, la salvaguardia dell’ambiente e la dignità del lavoro, nonché la giusta competitività sui mercati. Ingredienti complessi soprattutto in una realtà come quella di Taranto che deve fare i conti con un nuovo modello sviluppo che sappia smarcarsi dal monocultura siderurgica e provi a rilanciarsi come territorio innovativo.

Ne discuteremo venerdì 1 luglio 2016, presso la ex sala giunta della provincia di Taranto in via Anfiteatro con i saluti di Giuseppe Fontana (coordinatore provinciale Attivisti PES Taranto), Michela Mastroluca (coordinatrice regionale Attivisti PES Puglia), Mino Carriero (coordinatore nazionale associazione Lab Dem), e gli interventi di Giuseppe Massafra (segretario CGIL Taranto), Raffaele Ignazi (Confederazione Italiana Agricoltori), Vincenzo Cesareo (presidente Confindustria Taranto), e Ludovico Vico (Parlamentare PD e membro della Commissione Attività Produttive della Camera). Modererà il dibattito Sergio Pargoletti, della associazione Terra Ionica d’Europa,  partner dell’appuntamento.

 

GIUSEPPE FONTANA – Coordinatore Provinciale Attivisti PES Taranto

Condividi su Facebook
Published in Taranto

Utenti Online

Abbiamo 384 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine