ANNO XV Settembre 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Sei anni e mezzo di reclusione: si è concluso con questa sentenza di condanna, emessa dal giudice Daniela Migliorati, il processo in primo grado al Tribunale di Prato a carico della donna 32enne pratese, operatrice socio-sanitaria, accusata di atti sessuali e violenza sessuale nei confronti di un minorenne, oggi 16enne, a cui dava ripetizioni private e da cui ha avuto un figlio circa due anni fa.

Published in Prato

Utenti Online

Abbiamo 803 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine