Print this page
Martedì, 17 Settembre 2019 16:35

Pulsano (Taranto) – Sindaco e due assessori aderiscono alla Lega, ne parla Angelo Di Lena

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Riceviamo e pubblichiamo nota di Angelo Di Lena della segreteria provinciale della Lega su Pulsano. Da tempo abbiamo pubblicato note del consigliere di opposizione, ora questa notizia che lo riguarda dovrebbe cambiare tutto, forse. Questo il suo comunicato.

La pattuglia della Lega a Pulsano si arricchisce con quattro nuovi importanti ingressi. Il saluto del componente della segreteria provinciale della lega Angelo Di lena.

Nella giornata odierna hanno aderito al progetto politico nazionale della Lega quattro illustri politici della politica pulsanese: il sindaco Francesco Lupoli , l’Assessore Luigi Laterza , l’Assessore Marika Mandorino e l’amico neo coordinatore cittadino della Lega di Pulsano Pietro Trombino.

Il consigliere dell’Unione dei comuni Angelo Di Lena, componente della segreteria provinciale della Lega ha espresso soddisfazione ed ha voluto personalmente porgere i suoi saluti ai nuovi entrati nel partito.

"La pattuglia della lega, grazie al suo moderno progetto politico per il sud, si arricchisce di quattro nuovi illustri ingressi che vanno ad arricchire il partito.

Parlo del Sindaco di Pulsano Francesco Lupoli, nonché dell’Assessore Luigi Laterza , dell’Assessore Marika Mandorino e dell’amico neo coordinatore cittadino della Lega di Pulsano Pierino Trombino .

Non posso che esprimere viva soddisfazione per l ingresso nel partito di questi illustri rappresentanti.

La bontà del progetto politico, la sua serietà, costituisce il viatico per la costruzione di una importante realtà politica in tutta la Puglia e sta dilagando in tutte le città.

La Lega oggi è, di fatto, l'unico partito politico che sta concretamente operando sul territorio nazionale per difendere gli interessi degli italiani, in particolare delle famiglie, dei giovani, dei disoccupati contro gli interessi delle banche e dell’Europa oligarchica rappresentanti dal PD e dall’estrema sinistra , dal governo Renzi, poi Gentiloni ed ora dallo sciagurato accordo fra PD - 5 stelle Leu , anche loro genuflessi alla nomenclatura europea."

Read 349 times