ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 22 Novembre 2016 00:00

Geotermia e società: quale rapporto? Il primo caso studio in Centro Italia

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Un sostegno generale per le energie rinnovabili, soprattutto per il fotovoltaico e per l’eolico, ma un grado di conoscenza e comprensione delle potenzialità del geotermico notevolmente basso.

Sono i risultati del case study - pubblicato su Energy Policy, condotto in provincia di Viterbo da Università Statale, CNR e Fondazione Toscana Life Sciences, e primo esempio in Italia di caso studio sull'accettabilità sociale dell'energia geotermica in Italia centrale.

La ricerca rientra nell'ambito del Progetto Atlante Geotermico del Mezzogiorno - finanziato dal Governo e coordinato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche - focalizzato sulla caratterizzazione, classificazione e mappatura delle risorse geotermiche convenzionali e non-convenzionali del Centro e del Sud Italia.

Attraverso un metodo misto - ricerca qualitativa e ricerca quantitativa - gli autori del caso studio hanno indagato le opinioni, le speranze e le preoccupazioni dei vari attori sociali rispetto alla questione energetica, alle rinnovabili e alla geotermia.

La scelta di affiancare a ricerche di natura tecnico-scientifica uno studio di tipo sociale si inserisce perfettamente nel quadro della Responsible Research and Innovation, un approccio di grande attualità a livello europeo - e fortemente incoraggiato anche dal programma Horizon 2020 - secondo cui ricerca e innovazione non possono più prescindere dal coinvolgimento di tutti gli attori sociali coinvolti nel processo di innovazione stesso.

La maggior parte degli intervistati - studenti, politici, abitanti, ambientalisti e imprenditori dell'innovazione nel settore geotermico - si sono dimostrati disponibili a partecipare al processo innovativo, chiedono maggiore conoscenza di rischi e potenzialità del geotermico, ma dichiarano una forte mancanza di fiducia nella classe politica, percepita distante dai bisogni delle comunità e dal perseguimento del bene comune.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 836 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1288 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa