ANNO XVI Maggio 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 22 Novembre 2016 00:00

Allegri: "Gli ottavi di Champions sono l'obiettivo, primi o secondi non conta"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

"Per quanto riguarda l'importanza del primo posto, se arrivi primo e prendi alle urne una seconda più abbordabile, hai fatto bene ad arrivare primo, se arrivi secondo e ne becchi una più facile al primo posto, siamo stati fortunati ad arrivare secondi.

Noi dobbiamo giocare per arrivare primi perché questo è l'obiettivo principale, soprattutto per cercare di chiudere il passaggio, per non ridursi all'ultima giornata. Però è normale che dopo l'urna ci dirà cosa conviene". Secondo il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, conta poco arrivare primi o secondi nel girone di Champions, l'importante è andare avanti e per farlo serve una vittoria. "Quando siamo arrivati in finale, siamo arrivati secondi e siamo arrivati lo stesso in finale. Vedendo i gironi sono divisi abbastanza bene al 50%, quindi al momento arrivare primi o secondi non conta assolutamente niente. L'obiettivo è il passaggio del turno, questo è poco ma sicuro. Questo è il primo obiettivo della stagione da qui al 23 dicembre".

Il tecnico della Juve vuole vincere per chiudere il passaggio del turno prima di tutto. "Noi abbiamo un obiettivo importante, quello di vincere in trasferta, di segnare gol al Siviglia e fare una grande partita, poi c'è anche il Siviglia che sta facendo delle ottime cose in campionato. Sarà una partita complicata e difficile, come tutte le partite di Champions. Poi abbia l'ultima partita, che comunque bisogna vincere, perché se dovessimo vincere domani, l'ultima andrebbe vinta per garantirci il primo posto, perché se vinci domani e poi non vinci l'ultima rischi di arrivare secondo lo stesso. Una partita per la qualificazione va vinta, poi la seconda, serve per arrivare primo o secondo", sottolinea Allegri.

La gara con la squadra di Sampaoli. "Sarà una partita molto equilibrata, noi cercheremo di giocare bene a seconda delle caratteristiche dei giocatori che abbiamo in campo e sfruttare le deficienze che hanno loro nella parte difensiva. Come nello stesso tempo dobbiamo stare attenti noi nella fase difensiva perché loro sono molto bravi nella fase offensiva, hanno giocatori con molta qualità e soprattutto hanno giocatori molto fisici che nelle palle inattive sono molto pericolosi -aggiunge il tecnico della Juventus-. Per il resto non cambia assolutamente niente, per noi è una partita importante, l'anno scorso siamo venuti qui e abbiamo fatto una delle più belle partite in Champions, abbiamo sbagliato tantissimi gol e abbiamo preso gol nell'unica occasione, su una palla alta, dove Llorente ci ha fatto gol. Ma la squadra ha fatto bene, come ha fatto bene all'andata. In entrambe le occasioni diciamo che abbiamo trovato il portiere che ha fatto grandissime partite".

Per quanto riguarda altri giocatori non al meglio Allegri spiega: "Benatia ha questo problema al ginocchio, sta lavorando e speriamo di averlo per domenica. Verranno fatte le valutazioni per vedere se migliora o no. Marchisio? Gioca. Pjanic sta bene, sabato l'ho tenuto a riposo perché aveva giocato un sacco di partite e poi ha preso questa botta sul piede. Ogni tanto ai giocatori fa bene riposare anche perché come tutti hanno bisogno di rifiatare perché giocano tanto e Pjanic ha giocato tantissime partite dall'inizio della stagione ad ora". (Adnkronos)

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 975 times

Utenti Online

Abbiamo 1098 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine