ANNO XIII Settembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 02 Febbraio 2017 08:00

Terni - San Valentino: oltre 40 appuntamenti per il programma 2017

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Presentato questa mattina, in una conferenza stampa a Palazzo Spada,  alla presenza del sindaco Leopoldo Di Girolamo, del vescovo Giuseppe Piemontese, dell’assessore al Turismo Emilio Giacchetti e del professore Loris Nardotti docente di Economia alla Università di Perugia Polo scientifico Didattico di Terni, il programma degli eventi valentiniani 2017.

"Un programma ricco e articolato capace di rispondere alle diverse esigenze dei cittadini e dei visitatori - ha dichiara l'assessore al Turismo Emilio Giacchetti -  nato con una unità di pensiero e di progettazione: valorizzare la figura del Patrono di Terni, uomo, vescovo e Santo e il suo legame con la città. Il calendario degli eventi 2017 comprende moltissimi appuntamenti, alcuni dei quali di elevato valore religioso, civile e culturale che si prolungheranno fino ai primi di aprile e che vede coinvolti moltissimi soggetti, il Comune, la Diocesi, la parrocchia di San Valentino, il Centro culturale Valentiniano e la collaborazione di decine di associazioni e soggetti privati, impegnati in un lavoro condiviso e collettivo".


“Mentre in molte parti del mondo il mese di febbraio rappresenta il mese del carnevale per antonomasia, a Terni a livello ecclesiale, istituzionale e civile si mettono in campo una serie di eventi e iniziative della città unita per celebrare il suo Santo – afferma il vescovoGiuseppe Piemontese - e allargare i confini del messaggio d’amore universale che la sua figura porta nel mondo. A partire da questo anno, si è voluto dare una nuova impostazione ai festeggiamenti in onore del Santo Patrono con lo scopo di valorizzarne la figura, la storia del martire e del cittadino, sviluppando i filoni afferenti la dimensione dell’amore del suo messaggio, del fidanzamento, della spiritualità, dei diritti umani, anche evidenziando i caratteri identitari e il legame con Terni. Allo scopo si è formato un comitato da me nominato composto dagli uffici pastorali della Diocesi, dalla Parrocchia della Cattedrale, dal Centro culturale Valentiniano e dalle Istituzioni che ha supervisionato l’intera organizzazione degli eventi.  Al centro del programma la presentazione e riflessione sulla Esortazione Apostolica di Papa Francesco Amoris laetitia a cura del Cardinale Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo sulla famiglia, prevista per giovedì 9 alle 17 a palazzo Gazzoli, il canto del papa sull’amore”.
“Ringrazio il precedente assessore al Turismo Daniela Tedeschi per il lavoro avviato, di cui oggi raccogliamo i frutti e ne proseguiamo il percorso. Un lavoro ispirato alla valorizzazione del Santo


 - dichiara il sindaco Leopoldo Di Girolamo - nel rispetto della sfera religiosa, ambasciatore d’amore nel mondo e potenziale ricchezza del territorio. Voglio anche ricordare l’importanza di eventi collaterali come la maratona di San Valentino che si svolgerà il prossimo 19 febbraio, giunta alla sua settima edizione che è cresciuta nel corso degli ultimi anni  per dimensione e per importanza fino ad arrivare a presentarsi come evento caratterizzate e entrando tra le prime dieci maratone nazionali.  Segno questo che la valorizzazione e i festeggiamenti legati al Santo, oltre a racchiudere significati importanti, da quello religioso e spirituale, passando per quello identitario fino a quello turistico sportivo, sono anche volani per lo sviluppo dello stesso territorio”.


Della importanza di un approccio integrale alla diffusione del messaggio di San Valentino è persuaso anche il professor Nardotti che afferma: “Terni ha molte potenzialità inespresse che anche gli studenti vogliono far crescere. Il Santo è un bene comune di questa città, un nome importante. Credo che, anche l’Università e la mia facoltà possa contribuire allo sviluppo di una economia civile ed etica, diversa da quella strettamente legata al profitto ma attenta alle relazioni tra la gente e all’ambiente. In questa chiave anche la nostra presenza può essere importante con una serie di conferenze e incontri che vanno nella direzione della divulgazione di contenuti di valore spirituali”.
 “Abbiamo voluto dare al programma delle iniziative - conclude Emilio Giacchetti – una impronta diversa, un codice valoriale condiviso in tutto con la Curia al fine di riportare la festa ai suoi valori intrinseci, riscoprendo la natura collaborativa di tutti i soggetti che a vario titolo hanno avuto interesse nel presentare proposte e iniziative. Ne è nato un lavoro collettivo ed è questa, forse, la vera ricchezza della città. Eventi religiosi approfondimenti, convegni, seminari, arte, musica, mostre, cultura, sport, turismo e in iniziative di carità saranno appuntamenti di celebrazione e di rinnovata diffusione di cultura e spiritualità Rivolgo un sentito ringraziamento al tessuto associativo che ha risposto oltre le nostre aspettative all’avviso pubblico a contributo zero dando prova dell’effettivo interesse a contribuire alla celebrazione del nostro Patrono".

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1128 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1110 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa