ANNO XIII Novembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 21 Febbraio 2017 00:00

La Quero-Chiloiro al secondo posto nazionale di merito per la stagione 2016

Written by 
Rate this item
(0 votes)

nuovamente protagonista della boxe italiana. Il maestro Quero: “senza aiuto istituzionale e senza sponsor - Questa e’ una vera impresa per Taranto”

La Quero-Chiloiro Taranto si conferma protagonista della boxe nazionale. Lo dice la Classifica di merito 2016 stilata dalla Federazione Pugilistica Italiana, nella quale la società rossoblù si staglia al secondo posto. Si tratta del risultato agonistico più prestigioso perché rapportato al top storico di 821 società concorrenti. Per Taranto è il quinto podio consecutivo della graduatoria riservata alle società dilettantistiche nazionali dopo il terzo posto del 2015, il secondo del 2014, il terzo del 2013 ed il terzo del 2012.

I NUMERI Il secondo posto della Classifica di merito 2016 della Quero-Chiloiro Taranto è frutto del 62% vincente equivalente delle 214 vittorie su 346 match disputati nell’anno precedente. I 4187 punti della graduatoria nazionale sono caratterizzati dai 1858 per il rendimento agonistico, dei 1874 per l’organizzazione di eventi, i 335 per il trend nei Criterium giovanili con i 20 per la relativa organizzazione ed i 100 per i risultati amatoriali. Chi fa di meglio della Quero-Chiloiro nel 2016 è solo la piemontese, vincitrice uscente, Skull Boxe Canavesana, che firma uno score di 5109.5 punti. Il podio è completato dalla Excelsior Boxe Marcianise.

Il secondo posto nazionale della Quero-Chiloiro tira fuori i successi ottenuti lungo la penisola italiana per tutta una stagione: 40 medaglie conquistate in tornei nazionali e regionali, 40 ring solcati in tutta l’Italia, 19 riunioni casalinghe organizzate, 5 successi dei professionisti Marco Boezio e Francesco Castellano, due presenze ed una vittoria con la maglia azzurra “Youth” di Cosimo Attolino. Sono questi i dati che sintetizzano la 46ma stagione della boxe della Quero-Chiloiro Taranto, ora impegnata nell’annata numero 47, partita con 64 atleti tesserati. Un numero, questo, che è destinato a lievitare.

IL MAESTRO QUERO: “UNA NUOVA IMPRESA NEL SILENZIO” Prossimo ai 70 anni, il punto di riferimento della Palestra Quero, in via Emilia a Taranto dal 1970, il Maestro benemerito Vincenzo Quero commenta con orgoglio il nuovo secondo posto della Classifica di merito nazionale: “E’ un risultato prestigioso nonché storico perché la Quero-Chiloiro lo ha ottenuto sulla concorrenza più alta di 821 società. E’ un’impresa perché, al contrario di club che godono di sovvenzionamenti istituzionali e di strutture degne dello sport come insegna la confermata leader Canavesana, la Quero-Chiloiro dal suo avvio non ha alcun supporto istituzionale e non gode di sponsor privati. Tutte le nostre richieste di sostegno e collaborazione con gli enti territoriali non hanno mai ricevuto risposta – evidenzia Quero -. L’ultimo esempio è relativo all’organizzazione del primo evento federale del 2017, ovvero il Torneo regionale Esordienti e PB Cup, che dal 10 al 12 marzo porterà in dote un centinaio di atleti, con relativo staff al seguito, per una cinquantina di società rappresentative di Puglia e Basilicata. Ebbene, dopo l’incomprensibile silenzio da parte dell’amministrazione comunale a cui avevamo presentato istanza sulla logistica dell’evento, ci siamo rivolti come sempre altrove, trovando accoglienza a Brindisi, dove organizzeremo l’appuntamento agonistico al fianco della storica società della Rodio. Una nuova occasione promozionale mancata per Taranto, città che noi da quasi mezzo secolo onoriamo in tutta Italia attraverso i nostri atleti”. 

(al Sal)
Read 933 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1178 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa