ANNO XIV Gennaio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 12 Marzo 2017 00:00

L'orto biologico fatto in casa, arriva il 'cm 0'

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Si dice 'km 0' ma si intende prodotto coltivato nelle vicinanze, perché in realtà quel pomodoro e quella piantina di insalata qualche chilometro l'hanno fatto per arrivare nelle nostre case. Ma la distanza tra noi e la melanzana potrebbe accorciarsi e diventare a 'cm 0'.

Esistono già alcune aziende che si stanno muovendo per sviluppare soluzioni di orti biologici e verticali da tenere in casa. 

Come funziona l'orto in casa di BioPic 

Coltivare in casa frutta e verdura solo con mezzi derivanti dall'agricoltura biologica, è questa l'idea di BioPic, la startup italo-olandese che ha lanciato il progetto 'Ortoitaliano', una serie di soluzioni per fare l'orto direttamente a casa e in spazi limitati come il piano della cucina, l'interno di un armadio, la nicchia della parete o addirittura un pensile o un cassetto. Un sistema innovativo di coltivazione accessibile a tutti e senza bisogno di avere un campo in campagna.

<iframe allowfullscreen="" frameborder="0" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/sn6jucEbT8Y" width="100%">

La tecnologia applicata: la frutta e la verdura possono crescere grazie a degli stimolatori di fotosintesi di derivazione spaziale e all'utilizzo di tecniche specifiche usate da agricoltori bio professionisti: semi concime naturale, attivatori biologici pe rproteggere dalle malattie le piante e delle microsfere solubili che rilasciano lentamente i nutrienti. 

I benifici di coltivare in casa: l'ambiente domestico diventa più sostenibile perchè la coltivazione di piantine purifica l'aria, produce ossigeno e di conseguenza assorbe gli agenti inquinanti come la CO2.

L'orto-sfera di Ikea 

E' ancora in fase di sperimentazione l'orto verticale di forma sferica per coltivare frutta e verdura in città. L'idea arriva dalla Danimarca, per la precisione dal laboratorio di design Space 10 di Copenaghen, e Ikea la sta supportando cosicché l'open-source possa essere disponibile in tutto il mondo.

Al momento l’orto sferico, soprannominato Growroom, è una vera e propria installazione artistica realizzata in collaborazione con gli architetti Sine Lindholm e Mads-Ulrick Husum

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1212 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1219 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa