ANNO XIII Novembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 10 Aprile 2017 00:00

Crispiano (Taranto) – Paese Futuro attacca il sindaco «è fallimentare la sua gestione»

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Riceviamo e pubblichiamo integralmente comunicato stampa del gruppo consiliare: “Paese Futuro" del Comune di Crispiano in provincia di Taranto.

.«Quella di Ippolito e' una gestione fallimentare: se n’è accorgono anche i transfughi. Qualche ex Assessore da un po’ di tempo si dice preoccupato… Noi di Paese Futuro siamo preoccupati da quattro anni...

La gestione economica del Comune fa acqua da tutte le parti. Le casse sono vuote. Questo mese gli stipendi dei dipendenti sono stati pagati in ritardo. Anche la Serveco fatica a pagare i suoi dipendenti perché il Comune paga in ritardo. Dei debiti con la Cisa abbiamo già ampiamente scritto…

Gli avvisi per la Tari sono partiti in ritardo e arrivano ai cittadini già scaduti e nell’ultimo Consiglio comunale una modifica al regolamento proprio della Tari è stato ritirato perché di fatto è stato proposto oltre i termini previsti dalla legge per l'approvazione. Così come hanno dovuto ritirare, per lo stesso motivo, un altro punto relativo al regolamento sulla gestione delle pubbliche affissioni.

E in questo Consiglio gli abbiamo chiesto conto dei 40mila euro più iva spesi per un software di gestione delle entrate tributarie (acquistato durante l'assessorato Paciulli). Bene: hanno risposto che quel software, così com'è ora, serve a poco, infatti ci sono solo 160 iscritti; e che per poter essere applicabile a pieno servirebbero ancora altri soldi, mentre il contratto scade a giugno e non sarà rinnovato. Addio allo sportello del cittadino! Altro spreco di denaro pubblico.

La situazione è preoccupante. Se n’è accorto pure qualche ex Assessore, che sulla stampa continua a sparare cannonate verso i suoi vecchi compagni. Solo che lui è preoccupato “da qualche giorno”, noi lo siamo da quattro anni.

E la nostra preoccupazione, fondata, nasce anche dal fatto che il bilancio fino a qualche mese fa l’ha curato lui, consentendo che le anticipazioni di cassa aumentassero in maniera esponenziale. E altri debiti fuori bilancio, che anche lui ha votato in Consiglio lunedì scorso, provengono dalla sua gestione.

Anche le spese legali, fino ad oggi, erano senza controllo, tant’è che noi abbiamo presentato una mozione per calmierarne i costi. Poi Argese si è ricordato che anche lui aveva proposto un regolamento emulato da un altro Comune (la copia in consiglio ne riportava il nome!). Regolamento che, integrato con i nostri emendamenti, è stato poi votato all’unanimità… Unica nota positiva del Consiglio.

Adesso siamo in attesa di discutere, con il consueto ritardo, il Bilancio di previsione, che probabilmente passerà solo grazie al voto di qualche stampella.

Questi sono i risultati della squadra messa su in campagna elettorale dal Sindaco copernicano… Una squadra che ha raccolto in totale 7.087 preferenze (è questa la somma di tutte le singole preferenze della lista di Ippolito). Se oggi si sommano le preferenze ottenute da coloro che sono ancora con tutti e due i piedi nella Maggioranza, si arriva a 3.304… Meno della metà!

Una gestione fallimentare da tutti i punti di vista, con un Sindaco che alterna atteggiamenti di arroganza, presunzione e manie di grandezza, ad ammissioni di "incompetenza tecnica" e di mancata conoscenza delle materie che governa e che ora, di fronte al malcontento crescente dei cittadini, specie di molti che 4 anni fa lo hanno votato, reagisce minacciando querele per diffamazione. Davvero "terribile"..»

Read 1104 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1188 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa