ANNO XIV Novembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 16 Luglio 2017 00:00

Roccaforzata (Taranto) – Md per Roccaforzata chiede lumi sul campo sportivo comunale «Sant'Elia»

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Riceviamo e pubblichiamo - Il Gruppo consiliare Movimento Democratico per Roccaforzata ha inoltrato una nuova interrogazione a risposta scritta all'Amministrazione Comunale di Roccaforzata e per conoscenza al Prefetto di Taranto sulla situazione economico finanziaria del campo sportivo comunale “Sant'Elia” .

I Consiglieri Comunali Roberto Iacca e Gregorio Manzo allarmati dalla relazione redatta dal revisore in sede di approvazione del Bilancio di previsione 2017-2019 hanno evidenziato i fatti e chiesto quali azioni e provvedimenti abbia intrapreso l'Amministrazione Comunale per la risoluzione del problema. L'Ente comunale con delibera di C.C. del marzo 2011 aveva concesso garanzia fideiussoria a favore dell'Istituto per il Credito Sportivo per un mutuo di 255.340,00 € nell'interesse dell'Associazione Calcio Club Dellisanti per i lavori di ristrutturazione dell'impianto sportivo, mutuo rinegoziato successivamente con delibera di C.C. nell'aprile 2014. Dal novembre 2016, a seguito degli insoluti verificatisi, l'Istituto per il Credito Sportivo ha intimato e diffidato al pagamento delle rate di mutuo scaduto e da qui il Revisore per motivi prudenziali ha sottolineato la necessità di provvedere ad un congruo accantonamento in un apposito fondo vista l'evidente difficoltà economica dell'Associazione che sta incontrando nel pagamento delle rate previsto dal piano di ammortamento del mutuo.

Alla luce di quanto menzionato i Consiglieri Comunali del Gruppo Movimento Democratico per Roccaforzata hanno chiesto al Sindaco ed Assessore competente quali procedure hanno posto in essere fino ad ora per risolvere in toto il problema dei pagamenti non effettuati e, nello stesso tempo, di scongiurare il ripetersi nel futuro di intraprendere atti simili per evitare di provocare inutili e dannose tensioni finanziarie per il Comune. Chiedono chi sia il Responsabile dei servizi che ha il compito di verificare, controllare e monitorare lo stato dei pagamenti e per quale inspiegabile motivo si sia giunti allo stato attuale, senza che preventivamente si sia potuto evitare il reiterarsi di detti insoluti. Se sia stato previsto per motivi prudenziali un congruo accantonamento in apposito fondo, così come ha suggerito il Revisore già in sede di approvazione del Bilancio di Previsione 20017-2019. Inoltre si chiedono i Consiglieri se esistono anche altre situazioni analoghe (come ad es. i due parchi pubblici dati in convenzione a privati, il bocciodromo, etc) di insoluti e se i relativi canoni di locazione siano stati adeguati ai prezzi di mercato, così come anche in questo caso suggerisce opportunamente il Revisore, onde evitare situazioni di danno erariale.

In ultimo, nella stessa missiva, è stata ribadita ulteriormente l'ennesima lacuna di questa Amministrazione: la mancata consegna delle copie di atti richiesti. Richieste che cadono nel nulla senza che venga rispettato il dovere come Ente di consentire a Consiglieri Comunali eletti di svolgere il proprio compito di vigilanza al servizio di tutta la Comunità.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1755 times

Utenti Online

Abbiamo 1124 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine