ANNO XIII Novembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 14 Dicembre 2017 14:32

San Giorgio Jonico (Taranto) - Presentazione «Il Maestro» di Francesco Carofiglio

Written by 
Rate this item
(0 votes)

E’ arrivato l’ultimo atteso appuntamento di "Letture a km 0 - La cultura a filiera corta", la rassegna letteraria, nata per valorizzare talenti locali, organizzata dalPresidio del Libro di San Giorgio Jonico/Laboratorio Urbano Mediterraneo.

Questa terza edizione ha riscosso grande successo di pubblico, grazie anche alla forte risonanza mediatica che ha ricevuto, sulla stampa e sul web.

I 13 incontri della rassegna, iniziata il 17 marzo, hanno visto protagonisti opere di differenti generi, dal saggio scientifico-storico al romanzo erotico o quello noir, incluso un cd musicale.

Particolarità di questa terza edizione è quella di essere riusciti a coinvolgere prestigiose case editrici, tra le quali: Scorpione Editrice, Chinaski Edizioni, Rizzoli Editore, Mondadori - Le Monnier Editore ed Einaudi Editore.

La rassegna, giunta al termine, si conclude Mercoledì 20 dicembre con l’importante appuntamento con un ospite d’onore: lo scrittore Francesco Carofiglio e il suo ultimo romanzo “Il Maestro” (Piemme Edizioni 2017).

Sinossi de “Il Maestro”:

“Corrado Lazzari è stato il più grande attore del Novecento. Il volto della tragedia shakespeariana, l'interprete sofisticato e potente, acclamato dalle platee di tutto il mondo, è oggi un uomo solo. La fama, il successo, gli amici, tutto perduto. Le giornate si inseguono, uguali, in un appartamento di un palazzo abbandonato nel centro di Roma. Corrado riordina l'archivio di una vita intera, giornali, fotografie, copioni, mescolando la fragilità del presente ai ricordi del passato: gli anni all'Accademia di Arte Drammatica, le tournée in giro per il mondo e il grande amore perduto per Francesca. Sembra che tutto debba continuare così, identico a se stesso, fino alla fine. Poi un giorno arriva lei, e tutto cambia. Alessandra è giovane, poco più di vent'anni, e studia lettere con indirizzo teatrale, così dice al Maestro presentandosi. Timida e impacciata, cerca di entrare nella vita di Lazzari. L'iniziale ritrosia dell'uomo viene spazzata via dall'ansia di sapere della giovinezza. E attraverso le parole del teatro, quelle che hanno riempito la sua essenza, Corrado forse scoprirà, insieme con quella ragazza, il modo di accettare la propria caduta e di rendersi immortale nello stesso, perfetto istante.”

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 883 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 889 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa