ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 28 Dicembre 2017 09:55

Taranto - I Piccoli Presepi di Kerameion fino alla Befana alla Casa di Sant’Egidio

Written by  Giovanna Bonivento
Rate this item
(0 votes)

Ultima tappa nella Casa di Sant’Egidio al Pendio La Riccia (nella foto giù e a destra in copertina accanto allo scultore Aldo Pupino) in Città Vecchia fino all’Epifania 2108 per “Piccoli Presepi in Tour”.

L’Associazione di Promozione Sociale Kerameion Onlus tesa alla integrazione creativa con laboratori ceramici nei Centri Diurni ed H24, scuole, parrocchie ha inserito il tour dei Presepi, impegnativo ma ricco di soddisfazioni morali, in un luogo di somma devozione, il cuore spirituale di Taranto perché vi è nato l’unico santo tarantino: Sant’Egidio Maria di San Giuseppe. Un allestimento semplice su tavolini ma con la scenografia di immagini di Grand Tour dei Viaggiatori del 700 ed 800 che oggi decorano le pareti della Casa di Sant’Egidio; di Giambattista Albrizzi, 1761, le immagini dei Cappuccini sull’altura della odierna stazione ferroviaria, 1823, ricordi della Piazza del mercato nel 1816 e dell’Isola dell’Abate Richard de Saint Non, 1781 o di Gissing che richiama il suo viaggio del 1897 in Magna Grecia o di Von Riedesel del 1771; ecco la Torre di Raimondello disegnata da Arnò per non dire dei meravigliosi acquerelli di Luis Ducros del 1778 che fanno da sfondo allo stupendo Presepio in maiolica bianca del maestro Pupino come paesaggio di rovine (veduta di acquedotto che portava l’acqua dal Triglio in Piazza Fontana), il Nuovo Fossato, la Pesca delle ostriche in Mar Piccolo, foto del 1880 con la indimenticata Cittadella, Piazza Fontana e Torre del Raimondello, via Garibaldi dentro la muraglia sul Mar Piccolo (foto di Charlie W.Wyllie del 1891) o le splendide mappe. Inserire il tour dei Presepi in questo viaggio della memoria tarantina, un viaggio nel viaggio (l’ ideazione è dell’ archeologa Giovanna Bonivento Pupino) serve a recuperare visivamente con un colpo d’occhio tantissimi affetti e valori civici e culturali come le memorie di una Taranto scomparsa e la stessa arte figulina tarantina  di costruire Presepi di tradizione in terracotta e maiolica. Basti pensare alle Figure o statuette create in casa una volta attingendo l’argilla dal Monte della Vacche detto anche Vaccarella (dove oggi sorge l’Ospedale Nuovo) e cotte nella fornacella della cucina a carbone. Valori aggiunti alla bellezza sono la solidarietà e la semplicità ingenua ed ancora infantile, nonostante l’età, in quanto i Presepietti di Kerameion  in mostra fino alla Epifania nella Casa Natale di Sant’Egidio sono stati realizzati da settembre a dicembre 2017 dagli utenti adulti del Dipartimento di Riabilitazione DART di Viale Magna Grecia (Dirigente dott. Pierguido Conti) guidati dal loro maestro ceramista prof. Aldo Pupino. L’esposizione solidale rientra nella iniziativa voluta dai frati del Convento di San Pasquale di Bylon in particolare Frate Francesco Zecca Presidente del Comitato Pittaggio del Baglio per portare la bellezza dell’ arte nella Casa di Sant’Egidio; per questo sono esposti anche Presepi ed Acquesantiere in terracotta e maiolica dello stesso scultore Aldo Pupino tra l’altro l’autore della bellissima Croce nello Juse della Casa del Santo, oggi cripta di preghiera; la Croce è composta da otto bronzetti sul tema “Luoghi e Miracoli di Sant’Egidio”. I Piccoli Presepi in tour dalla Vigilia dell’Immacolata alla Epifania sono stati benedetti ed accolti ovunque come messaggeri di affetti e valori e per essere dono di solidarietà e di conoscenza di come con l’argilla creativa si possano integrare e recuperare persone meno fortunate. La Kerameion APS ha previsto una visita guidata alla Casa di Sant’Egidio, Acropoli e Pittaggio del Baglio per mercoledì 3 gennaio 2018 (Info e prenotazione per gruppi telefonando a 3285982458. Appuntamento nella Casa di Sant’Egidio alle ore 10, 30).casas di santegidio

Il Bilancio di Piccoli Presepi in Tour.

Il tour dei Piccoli Presepi di Kerameion è stato un successo ed ha fatto il pieno di devozione, apprezzato da molte comunità e personalità del territorio. Ecco le tappe a Taranto e Provincia svolte dai Piccoli Presepi di Kerameion in tour 2107-2108. Prima tappa la Vigilia Immacolata a Fragagnano (Castello Marchesale Info Point Pro Loco Presidente Antonio Todaro e Assessore alla Cultura Lucia Traetta), il 9 all’ex Cinema Fiamma, oggi Art Garden, in via Gorizia 19 (grazie al patron poeta Dino Maiano incontro con la Comunità del Mirto di don Massimo Caramia), il 10 nella Parrocchia Sant’Egidio a Tramontone benedizione del Parroco don Lucangelo De Cantis, l’11 l’Istituto Comprensivo Alfieri grazie a Dirigente Anna Maria Settanni, il 13-14-15 a Lama presso il Circolo PD di Lama-San Vito-Talsano di Vincenzo Di Gregorio (con Benedizione del Parroco della Chiesa Regina Pacis Don Mimino Damasi) ed accoglienza nelle vetrine dei commercianti per iniziativa L..AMA il NATALE IN VETRINA della Pro Loco di Lama (vetrine ferramenta Ruggieri e Dolciart), il 16 presso il Chiostro di Santa Teresa ex Ospedale Vecchio nel nuovo Dipartimento di Salute Mentale per l’iniziativa Natale nel Chiostro, il 17 mattina ancora all’Alfieri per il Progetto “Argilla in aula 2018” della Maestra Anna Zappullo, il 17 pomeriggio a Talsano presso Associazione P.E.R. di via Regina Elena 160 (Presidente Dante Capriulo, Coordinatore Mimmo Minzera, referente Antonella Tasso, promotrice Vera Calabrese per  l’iniziativa molto apprezzata dal numeroso pubblico “Il Presepe nell’arte e nella tradizione tarantina” con l’archeologa Giovanna Bonivento che il 18 ha presentato nella Casetta di legno del Villaggio Solidale i Presepi di Kerameion ed i tesori del Borgo (visita guidata) nell’ambito del “Natale Tarantino” del Comune di Taranto in Piazza Garibaldi con Assessori Simona Scarpati,Valentina Tilgher, Francesca Viggiano su imput del Consigliere Carmen Galluzzo Motolese; il 20 dicembre riaccolti dal Centro Diurno Basaglia (coordinatrice dott.ssa Maria Rosaria Gentile , psicologo dr. Luca D’Errico) nel “Natale nel Chiostro” del Dipartimento di Salute Mentale i Piccoli Presepi di Kerameion hanno lasciato il segno nel cuore di tutti colpendo per la valenza ed il significato dell’impegno riabilitativo che l’Associazione Kerameion porta avanti tramite l’argilla e l’incontro col Patrimonio Culturale Monumentale e Museale; vive parole di apprezzamento espresse dalle autorità ASL e del Dipartimento di Salute Mentale (Direttore Generale Asl Stefano Rossi, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale, Dr.ssa Maria Nacci, Direttore del Centro salute Mentale dr. Alberto Bozzani, architetto Emidio Chianura ed altri); il 21 la volta del Castello Muscettola di Leporano nel calendario natalizio voluto dall’Assessore Iolanda Lotta. Ultima tappa del Viaggio per l’iniziativa il Natale nella Casa di Sant’Egidio fino a subito dopo l’Epifania.

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1304 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1104 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa