ANNO XIII Dicembre 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 04 Maggio 2018 08:27

Lettera aperta al sindaco Melucci «Liberiamo le spiagge pubbliche dalle alghe e dalla sterpaglia!»

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Per quest'anno non cambiare, stessa spiaggia, stesso mare, per poterti rivedere, per tornare, per restare insieme a te.... E come l'anno ...,

Diciamo che la canzone di Piero Focaccia, calza a pennello per questo caso, dove dice: Per quest'anno non cambiare, stessa spiaggia, stesso mare, per poterti rivedere, per tornare, per restare insieme a te.... e come l'anno ..., aggiungo, c’è sempre lo stesso problema, composto di cumuli di alghe (foto) per tutta la lunghezza della spiaggia di viale del Tramonto (circa 1 Km.), viale Jonio (foto) e tutta la sterpaglia della spiaggia di Lido Chiapparo.

Gentilissimo Sindaco, devo essere sincero e come il solito propositivo, ammetto che con Lei alla guida del Comune di Taranto, s’inizia a intravedere un certo miglioramento della città. Noi che viviamo in periferia, da almeno un decennio, siamo sempre stati bistratati. Vorrei evidenziare alcuni aspetti poco piacevoli di una Città che desideriamo vedere libera dai tanti e annosi problemi che, purtroppo, l’attanagliano in una morsa violenta e, a parere di molti, ineluttabile. Io, invece, non sono dello stesso avviso, poiché ritengo che ognuno di noi cittadini abbia la responsabilità e il dovere di attivarsi, ciascuno per quanto gli compete, per cercare di modificare lo status quo e di iniziare a tracciare quel nuovo cammino che potrebbe ricondurci fuori dal tunnel. Credo che, unendo le nostre forze in una sinergia positiva che possa determinare la rinascita a nuova vita di Taranto, l’antica e splendente capitale della Magna Grecia. Tale rinascita non può che partire dal turismo e dalla valorizzazione del territorio, puntando sulla bellezza delle nostre coste, del mare, sulla cultura millenaria della civiltà ionica. Abbiamo un patrimonio da difendere, una città che, per caratteristiche morfologiche e splendore non ha nulla da invidiare alle più note e rinomate località di villeggiatura, ma bisogna darsi da fare per valorizzare detto patrimonio. Le chiediamo di proseguire questo difficile cammino e nel migliorare la parte costiera, fiore all’occhiello di Taranto, dove oltre i residenti, vengono a villeggiare tanti turisti. Ci troviamo nei primi di maggio, la stagione è iniziata per molti, pertanto, ci aspettiamo che le sponde delle nostre spiagge pubbliche, siano sgombre da cumuli di alghe. Sul viale Jonio e viale del Tramonto, le spiagge pubbliche sono totalmente invase dalle alghe, un’inaccettabile trascuratezza.

Sindaco, come Le spiegavo prima, Investire nel turismo (creando aree attrezzate, parcheggi, spiagge libere con servizi, iniziative ricreative e culturali) come per esempio sullo stesso tratto di strada, dove abbiamo un’area ben disposta a ospitare un progetto per realizzare una piastra estiva, con passeggio e aree di pic nic (sotto gli alberi di eucalipti). Significa, creare nuovi posti di lavoro e far crescere, in modo sano ed equilibrato l’economia. Inoltre, Chiediamo da qualche tempo mediaticamente, un’attenzione particolare per l’oasi della città di Taranto, alle spalle del muro degli ex lidi Praia a mare e MareChiaro, dove sarebbe opportuno proteggerlo. Poiché si sta creando una presunta biodiversità, con presenze accertate di Folaghe e Cavalieri d’Italia. Potrebbe essere motivo di visita guidata per le scolaresche, trovandosi come posizione, facile da raggiungere.

Infine, Le chiediamo di far intervenire, presso la spiaggia di Lido Chiapparo chi gli compete, per debellare tutta la sterpaglia che si trova (foto), permettendo di recuperare tantissimo spazio/spiaggia per chi frequenta il luogo.

Sindaco, Le chiedo di seguire i consigli di chi con il Suo movimento, TARANTO, DIRITTO DI VOLARE, da anni si dedica a pulire le spiagge e la parte costiera lamese. Il nostro territorio (Lama, San Vito) dovrebbe costituire il fiore all’occhiello dell’amministrazione comunale, la zona sulla quale maggiormente investire per attrarre i turisti e per dare un’immagine positiva dell’intera area ionica.

Sicuri di un Suo immediato intervento

Distinti Saluti

Cav. Alfredo Luigi CONTI

Presidente movimento TARANTO, DIRITTO DI VOLARE!

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1340 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1224 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa