ANNO XV Gennaio 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 01 Giugno 2018 06:24

34° Campionato d’Europa di Ginnastica Ritmica Guadalajara (Spagna) – 1/3 giugno 2018

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Da oggi si comincia con la prima parte del concorso giovanile e dell’all-around a squadre senior. Le Farfalle a caccia dell’oro mancante! Diretta Rai Sport HD

L'ItalRitmica che piace all'Europa

La delegazione italiana di Ginnastica Ritmica guidata da Fabrizia D'Ottavio è arrivata, martedì sera, in Spagna per prendere parte ai Campionati d'Europa dei piccoli attrezzi, in programma, da domani, a Guadalajara. Per la 34ª edizione della rassegna continentale la DTN Emanuela Maccarani, coadiuvata come sempre da Valentina Rovetta e Federica Bagnera, ha convocato le ginnaste della squadra senior - Alessia Maurelli e Martina Centofanti (CS Aeronautica Militare), Anna Basta (Pol. Pontevecchio Bologna) Letizia Cicconcelli (ASDG Fabriano), Agnese Duranti (Pol. La Fenice Spoleto) e Martina Santandrea (Estense Putinati Ferrara) – che allena tutti i giorni presso l’Accademia di Desio, e quelle del Team junior - Anna Paola Cantatore (Ginnastica Iris Giovinazzo), Eva Swahili Gherardi (Armonia d’Abruzzo Chieti), Talisa Torretti e Sofia Raffaeli (Ginnastica Fabriano) - seguite, nell’ordine, dalle tecniche Anna Plotkina, Germana Germani e Julieta Cantaluppi. Completano il gruppo azzurro le ufficiali di gara Alexia Agnani ed Emanuela Agnolucci, e lo staff medico, con la dottoressa Maria Conforti e i due fisioterapisti Nicola Appella e Alessandro Calcinaro. Le individualiste Milena Baldassarri (Ginnastica Fabriano), neo campionessa italiana assoluta, e Alexandra Agiurgiuculese (ASDG Udinese), con le allenatrici, Kristina Ghiurova e Spela Dragas, e la team manager della Sezione Paola Porfiri, hanno raggiunto oggi il resto del gruppo. Si apre venerdì 1 con il concorso giovanile e i 5 cerchi della squadra senior. Le piccole libellule – tutte del 2003, eccetto Sofia che è un 2004 – testerannoper prime la pedana centrale del Pabellòn Multiusos di Avda. del Vado 13. Lo stesso field of play sul quale, all’inizio del mese, si erano aggiudicate un oro e due argenti in World Challenge Cup. La delegazione italiana, che alloggia al Tryp Guadalajara Hotel di Av. Eduardo Guitian, 7, è arrivata insieme alla Bulgaria, la stessa che con la squadra, il 5 maggio scorso, giunse davanti alla Maurelli e compagne, nella sfida di Coppa.

Vicino a Madrid, dove vincemmo il Mondiale nel '75 e…a 10 anni dagli Europei di Torino!

La Royal Spanish Gymnastics Federation ha una grande esperienza dal punto di vista organizzativo, avendo già ospitato - all'inizio del mese di maggio, nel Palacio Multiusos di Guadalajara - una tappa della Coppa del Mondo e un trofeo internazionale junior. Ora è il momento per la grande sfida: la 34/a edizione dei Campionati d’Europa di Ginnastica Ritmica. La ventiquattresima, pressappoco nelle stesse date, ad inizio giugno di dieci anni or sono, si disputò a Torino e ancora oggi quella rassegna è ricordata come una delle migliori della storia UEG. Sulla panchina della Squadra azzurra sedeva sempre Emanuela Maccarani che adesso, in Spagna, si appresta ad affrontare la sua prima rassegna continentale nelle vesti di Direttrice Tecnica dell’intera Sezione dei piccoli attrezzi. All’attivo, nel palmares delle Farfalle azzurre, c’è solo un titolo europeo, l’oro con le 5 funi conquistato in casa proprio nel 2008. Ai Mondiali di Madrid nel 1975 la squadra si aggiudico l’oro nel Concorso Generale, quindi le dimensioni del tempo e dello spazio sembrano giocare a favore della Maurelli e compagne, mai così con il vento in poppa. L’ultima esperienza, quella di Holon 2016, sembra un lontano e sbiadito ricordo. In Israele, infatti, sulla stessa pedana che vide l’esplosione delle allora baby Milena Baldassarri e Alexandra Agiurgiuculese, le ragazze dell’Accademia di Desio non andarono oltre il quarto posto, crollando poi in finale. In due anni sono cambiate molte cose: le ginnaste – di quel gruppo sono rimaste solo Alessia e Martina Centofanti - gli attrezzi, le composizioni e il Codice, in particolare il punteggio di difficoltà senza limiti che ha visto la nota D salire alle stelle! Finora la Bulgaria ha fatto registrare il parziale più alto: 14.000! Anche Italia e Russia però, nelle tappe fin qui disputate in Coppa del Mondo, hanno impressionato. La battaglia sarà davvero esaltante. 40 Federazioni, per un totale di 224 atlete iscritte (107 componenti dei gruppi, 24 individualiste senior – in base ai posti per Nazione ottenuti nelle qualifiche di Budapest 2017 - e 93 juniores), si sono date appuntamento nel capoluogo della comunità autonoma della Castiglia – La Mancia, sede vescovile dell’area metropolitana della capitale iberica, per il primo grande confronto sulla road to Tokyo 2020. Nel Concorso generale di domenica conosceremo l’erede di Jana Kudrjavceva, l’ultima regina all-around del Vecchio Continente. Dina Averina, che già ne aveva raccolto il testimone iridato ai Mondiali di Pesaro, dovrà guadarsi dall’assalto della sorella gemella Arina e della israeliana Linoy Ashram, che nell’ultima stagione ha fatto fuoco e fiamme. Da tenere d’occhio però anche le due outsider italiane – Milena, neo campionessa assoluta, e Alexandra – nonché le bielorusse Anastasia Salos e Katsiaryna Halkina, e le bulgare Neviana Vladinova e Katrin Taseva. Nel concorso giovanile sarà interessante scoprire le stelle del prossimo futuro, nell’ottica dei Giochi di Parigi, e – perché no? – dei più imminenti Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires – dove andrà anche un’azzurra, grazie al pass numerico staccato a Mosca dalla Torretti. La Russia schiererà un quartetto niente male, composto dalla campionessa europea juniores 2016 Polina Shmatko, da Anastasia Sergeeva, Lala Kramarenko e Daria Trubnikova. Contro di loro e le promesse di Bielorussia, Ucraina e Spagna, la nostra DTN metterà in campo la campionessa italiana Junior II Sofia Raffaeli, classe 2004, e tre 2003 – Eva Swahili Gherardi, Talisa Torretti e Anna Paola Cantatore – rispettivamente seconda, terza e quarta agli junior III dei Gold di Forlì.

Torna la formula All-around senior con la Team Competition.

Con il Campionato d’Europa di Guadalajara si torna alla formula all-around individuale e a squadre senior, con il team junior alla ricerca delle finali di specialità. Le migliori 24 che si contenderanno lo scettro continentale – il 3 giugno, nel pomeriggio - sono quelle qualificatesi a Budapest nel 2017. Dalla somma del punteggio dei gruppi e dei migliori sei parziali su otto delle baby (si potranno quindi scartare due esecuzioni) si comporrà la classifica della Team Competition, una specie di graduatoria per Nazioni. Si incomincia venerdì con Talisa Torretti e Sofia Raffaeli al cerchio del Set B, intervallate da una ginnasta sanmarinese, e poi con Anna Paola Cantatore e Eva Swahili Gherardi alla palla. Alla sera sarà il turno della Maurelli e compagne con i 5 cerchi. In base alla graduatoria provvisoria della prima giornata si determinerà l’ordine di gara del sabato. Al mattino intanto scenderanno in pedana le junior dei paesi senza squadra, poi toccherà alla squadra Svizzera, orfana di giovani individualiste. Dalle 13.05 si riparte con la giostra della Team Competition, che in realtà ingloba la ben più importante seconda manche dell’All-around a squadre, l’esercizio con le 2 funi e le 3 palle. Tra le piccoline vedremo Anna Paola e Talisa con il nastro, Sofia ed Eva con le clavette. Le migliori 8 ginnaste junior per attrezzo – al massimo una per Federazione - e gli 8 best Group per routine si qualificano per le finali di domenica.

PROGRAMMA

Venerdì 1 Giugno 2018 – QUALIFICAZIONI E TEAM COMPETITION

10:30 – 12:40 Qualificazioni individualiste junior Set A (Cerchio e Palla)
12:50 – 14:55 Qualificazioni individualiste junior Set B (Cerchio e Palla)
15:45 – 17:50 Qualificazioni individualiste junior Set C (Cerchio e Palla)
18:00 – 18:30 Cerimonia di apertura
18:30 – 19:50 Qualificazioni Gruppi Senior 5 CerchiSabato 2 Giugno 2018 – QUALIFICAZIONI E TEAM COMPETITION

09:30 – 11:05 Qualificazioni individualiste junior Set A1 (Clavette e Nastro)
11:15 – 12:50 Qualificazioni individualiste junior Set A2 (Clavette e Nastro)
13:00 – 13:04 Qualificazioni Gruppo Svizzera (2 Funi e 3 Palle)
13:05 – 14:15 Qualificazioni individualiste junior e gruppi senior Set A (classificate 18 - 14)
15:15 – 16:25 Qualificazioni individualiste junior e gruppi senior Set B (classificate 13 - 9)
16:30 – 17:30 Qualificazioni individualiste junior e gruppi senior Set C (classificate 8 - 5)
17:35 – 18:35 Qualificazioni individualiste junior e gruppi senior Set D (classificate 4 - 1)
18:40 Cerimonia di premiazione Team Competition e gruppi senior All-aroundDomenica 3 Giugno 2018 – FINALI

10:00 – 11:00 Finali individuali juniores Cerchio e Palla.
11:10 – 12:10 Finali individuali juniores Clavette and Nastro.
12:15 – 12:30 Cerimonia di premiazione junior.
12:30 – 13:10 Finali gruppi senior 5 Cerchi.
13:15 – 13:55 Finali gruppi senior 2 Funi & 3 Palle.
14:00 – 14:15 Cerimonia di premiazione gruppi senior.
15:00 – 17:00 All-around individuale senior Set B (24 – 13)
17:10 – 19:10 All-around individuale senior Set A (12 – 1)
19:15 – 19:30 Cerimonia di premiazione All-around individuale senior.
19:40 – 20:00 Cerimonia di chiusura.

L'Europeo su Rai Sport HD (canale 57 DTT) e in diretta streaming RaiPlay.

 

Dopodomani partono gli Europei di Ginnastica Ritmica con una copertura pressoché totale da parte di Rai Sport HD. La programmazione streaming permetterà a tutti gli appassionati dei piccoli attrezzi di seguire la quasi totalità della rassegna continentale. Si incomincia venerdì dalle 18.15 alle 20.00 con i gruppi senior impegnati nei cinque cerchi. Le qualificazioni juniores purtroppo non fanno parte dell’offerta dell’Eurovisione ma saranno comunque visibili sulla piattaforma internet gymtv https://gymtv.online/user/playlist/. Sabato invece spazio, dalle 12.00 alle 19.00, a ben 7 ore di diretta, con la telecronaca di Arianna Secondini e il commento tecnico dell’immancabile Isabella Zunino Reggio, testimone oculare di tutte le più grandi imprese delle nostre Farfalle. Una voce chiara e, al tempo stesso, competente che ci farà vivere con passione la Team Competition, gara riservata alle migliori giovani individualiste e alle Squadre impegnate con le due funi e le tre palle. Domenica, un'altra maratona on line, dalle 12.20 alle 19.45, rigorosamente live dal Pabellon Multiusos di Guadalajara. Il 3 giugno sarà il turno delle finali per attrezzo, con l’entrata in scena, oltre ai gruppi, di Milena Baldassarri e Alexandra Agiurgiuculese, tra le migliori ventiquattro del concorso generale iberico. Sul Canale 57 del Digitale Terrestre la programmazione sarà diversa. L’esordio della Maurelli e compagne, il primo giugno, andrà, infatti, in differita alle 20.45, in prima serata. Previstauna replica alle3.00 e alle 10.45 del giorno seguente. Sabato invece la TV sportiva di Stato sarà completamente invasa dalla ginnastica, con una diretta di sei ore, dalle 12.00 alle 18.00, e una differita dalle 19.23. Le repliche della seconda giornata sono previste alle 2.45 e alle 6.00 del mattino della domenica. Ancora diretta il 3 giugno per le finali di specialità, dalle 15.05 alle 17.00 e dalle 19.00 alle 19.45. Dal nostro inviato a Guadalajara DAVID CIARALLI

 

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1439 times

Utenti Online

Abbiamo 916 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine