ANNO XII  Giugno 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 12 Giugno 2018 06:21

Chiude dopo 20 anni lo storico servizio Yahoo Messenger

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Dopo Aol Instant Messenger (Aim), chiuso a fine 2017, sta per andare in pensione un altro storico servizio di messaggeria in attività da 20 anni: Yahoo Messenger. Lanciato nel 1998, smetterà di essere disponibile il 17 luglio prossimo, ormai soppiantato dalle app per chattare come WhatsApp, Messenger e Snapchat.

Nonostante la presenza di "molti fan fedeli", ha spiegato Yahoo in una pagina del suo portale, "il panorama delle comunicazioni continua a cambiare", e per questo "ci stiamo concentrando sulla creazione e l'introduzione di nuovi strumenti di comunicazione che rispondano meglio alle esigenze dei consumatori".

Al momento non ci sono sostituti di Yahoo Messenger, ma la compagnia - negli anni scorsi vittima di pesanti attacchi hacker e nel 2017 acquisita da Verizon - ha assicurato di essere al lavoro su alcune app, tra cui una chat di gruppo ancora in versione preliminare, chiamata Yahoo Squirrel. Gli utenti di Yahoo Messenger potranno comunque conservare tutte le loro chat. Avranno infatti sei mesi di tempo per scaricarle su pc o altri dispositivi attraverso un link specifico. (ANSA)

 

Sei arrivato fin qui Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Agoramagazine.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di agoramagazine.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino al giorno. Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 127 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Riders: spiragli di tutela per questi “liberi professionisti”?

 

Utenti Online

Abbiamo 1588 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa