ANNO XII  Luglio 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 12 Luglio 2018 00:00

34 i Comuni partecipano al campionato Compost Goal sulla raccolta dell'organico dai rifiuti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Si è tenuta martedì 10 luglio 2018, presso la sede di Anci Puglia, la conferenza stampa di presentazione del progetto “Compost Goal”, il programma di misurazione di performance che premia i comportamenti virtuosi dei circa 40 Comuni delle regioni Puglia, Basilicata e Campania che conferiscono la frazione organica presso l’impianto di compostaggio di Progeva con sede in Laterza (TA).

Il progetto prende forma attraverso una sfida, una competizione, un campionato.

Sono 34 i Comuni che hanno risposto alla convocazione ufficiale per giocare nel campionato di "Compost Goal". Scenderanno in campo in rappresentanza di 3 regioni: 24 per la Puglia, 7 per la Basilicata e 3 per la Campania.

La partita si gioca sulla sostenibilità ambientale, in particolare sulla qualità dei rifiuti organici raccolti nei diversi Comuni (ossia gli scarti di cucina, i rifiuti dei mercati e i relativi sacchi biodegradabili e compostabili a norma UNI EN 13432:2002).

La partita consiste tecnicamente in una analisi merceologica, ossia l’estrazione di un campione rappresentativo della tipologia di rifiuto organico che sarà valutato.

Sono 4, in tutto, le partite (le analisi merceologiche) da giocare nel corso di un anno.

Le performance dei Comuni saranno infatti misurate nel corso delle analisi merceologiche a cura di Progeva nelle 4 sessioni annuali previste, ossia:

  • al 30/06/2018;
  • al 30/09/2018;
  • al 31/01/2019;
  • al 31/03/2019.

La misurazione delle performance dei singoli Comuni terrà conto di due criteri in particolare:

Criterio A: media analisi merceologiche (% impurità).

Criterio B: numero di sacchetti biodegradabili e compostabili presenti nelle analisi merceologiche.

Ad essere proclamati vincitori saranno i due Comuni che, al termine delle 4 sessioni di analisi merceologiche, avranno fatto registrare il miglior punteggio rispetto ai due parametri di misurazione sopraindicati.

Nello specifico:

Comune Vincitore Criterio A”, percentuale media più bassa di impurità presenti nei rifiuti umidi (CER 200108) e/o nei rifiuti dei mercati (CER 200302) conferiti, riscontrata attraverso l’analisi merceologica.

Comune Vincitore “Criterio B”, percentuale media più alta di sacchetti biodegradabili e compostabili a norma UNI EN 13432:2002 presenti rispetto al totale di sacchetti analizzati.

giocatori (i Comuni) potranno prepararsi al meglio alle sfide grazie al media kit informativo ed alla partecipazione a seminari tecnici di approfondimento tenuti da esperti relatori in materia dell’intero panorama nazionale. Dunque, avranno tutto il necessario per far conoscere l’iniziativa che il Comune ha intrapreso e per contribuire a sensibilizzare le utenze sul tema della qualità della frazione organica con l’obiettivo di migliorare le proprie performance a beneficio dell’iniziativa stessa.

Il progetto e la relativa campagna offrono infatti un servizio di supporto e consulenza gratuita alle Pubbliche Amministrazioni e ai gestori del servizio di raccolta, che sono di fatto i primi a dover conoscere, implementare e veicolare presso le comunità cittadine il messaggio legato all’importanza di una corretta raccolta dei rifiuti organici, all’interno della quale riveste un ruolo fondamentale anche il riconoscimento dei sacchetti non conformi. Un’importanza che si traduce nella possibilità di reimmettere in circolo forze e risorse economiche, ambientali e sociali.

“Compost Goal”, metaforizza i contenuti comunicativi della propria campagna, attraverso l’immaginario del gioco del calcio, traendo ispirazione dall'Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile, approvata il 25 settembre 2015 dalle Nazioni Unite, e dai relativi 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs nell’acronimo inglese), articolati in 169 Target da raggiungere entro il 2030.

Una rivoluzione dal punto di vista della sostenibilità ambientale. “Compost Goal” trae origine da qui.

Il progetto è organizzato da Progeva Srl, in collaborazione con Assobioplastiche eConsorzio Italiano Compostatori, e diretto da Achab Med Srl.

Anci Puglia, Associazione dei Comuni Virtuosie Utilitalia sono i partner che hanno concesso il patrocinio morale.

Main sponsor dell’iniziativa è Novamont Spa.

Alla conferenza hanno preso parte:

  • Fiorenza Pascazio, Delegato Anci Puglia Ambiente e Rifiuti
  • Lella Miccolis, Amministratore Progeva Srl
  • Flavia Vigoriti, Business Communication Specialist Novamont Spa
  • Gianfranco Lopane, Sindaco Comune Laterza

DICHIARAZIONE Lella Miccolis, Amministratore Progeva Srl

"Il Rapporto Biowaste CIC - Consorzio Italiano Compostatori 2017 attesta che la frazione organica dei rifiuti urbani è la quota più rilevante tra quelli che entrano nel circuito della raccolta differenziata, pari quasi al 43,3% di tutta la raccolta nazionale.

Un dato con il quale l'azienda Progeva si confronta ogni giorno, operando nella consapevolezza che il ruolo del quale è investita ha un perimetro ben più ampio rispetto a quello tracciato dalle mura aziendali.

Guidare efficacemente un impianto di compostaggio significa continuare a lavorare anche a macchine spente, significa svolgere costantemente un'attività di pubblica utilità, sottolineando l'impellenza di una rinnovata coscienza ambientale, che sarà in grado di agire a vantaggio di tutti, se tutti, a partire dalle Pubbliche Amministrazioni fino ad arrivare al singolo cittadino, decideranno di farsene carico.

A tal fine, operando in coerenza con i valori portanti della propria mission e con il proprio impegno per la Sostenibilità, la Progeva ha deciso di promuovere l’iniziativa “Compost Goal.”

Educare la collettività a “giocare sostenibile”, è questa la sfida che vogliamo lanciare attraverso l’iniziativa e dalla quale ci auguriamo di poter raccogliere, tutti, una schiacciante vittoria per l’ambiente."

DICHIARAZIONE Flavia Vigoriti, Business Communication Specialist Novamont Spa

“I sacchi in bioplastica biodegradabile e compostabile per la raccolta dei rifiuti organici sono uno strumento fondamentale per togliere questa tipologia di rifiuto dalla discarica e trasformarla in un compost di qualità, privo di inquinamento da plastica.

In Europa vengono prodotte 96 milioni di tonnellate di rifiuti organici, ma di queste 66 milioni vengono ancora conferite in discarica, generando un costo enorme da un punto di vista economico e ambientale. Se questo rifiuto fosse trasformato in compost di qualità potrebbe invece apportare un enorme contributo alla decarbonizzazione e essere un driver di fertilità fondamentale per i suoli.

Separare correttamente la sostanza organica utilizzando i sacchi in bioplastica biodegradabile e compostabile secondo lo standard UNI EN 13432 significa ottenere compost di qualità, ridurre i costi di raccolta e, per le amministrazioni, recuperare risorse da reinvestire. Ci auguriamo che attraverso “Compost goal” i cittadini pugliesi, lucani e campani maturino una nuova consapevolezza sul valore della corretta raccolta differenziata dei rifiuti umidi”.

DICHIARAZIONE Fiorenza Pascazio, Delegato Anci Puglia Ambiente e Rifiuti

"Sul compostaggio di qualità si gioca una partita importante per la raccolta differenziata, ed una delle sfide è fare in modo che i sacchetti per la raccolta della frazione umida siano effettivamente e totalmente compostabili. Anche in questo settore, Anci Puglia intende ricoprire fino in fondo il ruolo di portavoce dei Comuni e riuscire ad avviare un'interlocuzione proficua e sinergica con tutti i soggetti interessati.”

DICHIARAZIONE Gianfranco Lopane, Sindaco Comune Laterza

“Il Comune di Laterza ha aderito con entusiasmo al progetto “Compost Goal”, essendo Comune ospitante dell’azienda Progeva e avendo attivato il servizio di raccolta differenziata ormai da 7 anni, con ottimi risultati.

Già da tempo abbiamo strutturato un’attività di costante confronto con la Progeva, che ci ha accompagnato nell’avvio del servizio di raccolta differenziata fornendoci linee guida e materiali di supporto.

Oggi il Comune di Laterza si colloca fieramente al di sopra delle percentuali comunitarie del 65% di raccolta differenziata e per migliorarsi ulteriormente ritiene fondamentale partecipare all’iniziativa Compost Goal.

Intendiamo riportare le valutazioni che saranno eseguite nel corso del progetto e la formazione che potremo ottenere dallo stesso anche negli altri ambiti di raccolta. Un rifiuto più puro si traduce in un vantaggio ambientale ed economico che il Comune di Laterza ha tutto l’interesse a voler perseguire.”

Per info sul progetto e per prendere visione del regolamento: www.compostgoal.net

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 275 times Last modified on Mercoledì, 11 Luglio 2018 17:31

Le Vignette di Paolo Piccione

Perchè??? “Ma che davero davero…”

 

Utenti Online

Abbiamo 1553 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa